Amanda Sandrelli apre il sipario del Teatro Mario Spina

Castiglion Fiorentino

Amanda Sandrelli apre il sipario del Teatro Mario Spina

01.11.2015 - 17:11

0

Spetterà alla carismatica Amanda Sandrelli, impegnata in un ruolo che le sta molto a cuore, quello di “madre”, ad alzare il sipario giovedì 5 novembre, alle ore 21.15, sulla stagione teatrale 2015/16 del rinnovato Teatro Comunale Mario Spina di Castiglion Fiorentino e insieme ad invitare il pubblico a riappropriarsi del proprio teatro facendolo tornare luogo dialettico di confronto con le tematiche del contemporaneo.

In scena lo spettacolo “Tale madre, tale figlia”, ovvero il confronto generazionale ricco delle tematiche dell’oggi, per l’appunto, dalla mobilità dei rapporti affettivi e lavorativi all’estrema difficoltà dell’espressione dei sentimenti, in un intreccio narrativo e registico firmato da Laura Forti, drammaturga fiorentina di affermata esperienza. Un debutto, in una rinnovata messinscena, che sarà anticipato alle ore 18.30 nel foyer del Mario Spina da un incontro/aperitivo aperto a tutti in cui poter già fare i conti con gli artisti e gli argomenti che saranno illuminati dai riflettori. Accanto alla Sandrelli, in scena, un’esuberante Elena Ferri, capace, nonostante la giovane età, d’esprimere sul palcoscenico una non comune forza espressiva.

Officine della Cultura, coproduttrice dello spettacolo insieme a Il Teatro delle Donne di Calenzano, intende così inaugurare la nuova stagione del Teatro dei castiglionesi, di cui si è da poco aggiudicata il bando triennale per la gestione, invitando il pubblico a confrontarsi con il proprio cammino storico ed artistico e insieme con la professionalità dei soci che ne fanno parte, tra i quali Enrico Fink, l’autore dell’originale colonna sonora dello spettacolo. Un’invito al confronto che si abbina alla scoperta di una stagione ufficiale, realizzata insieme a Fondazione Toscana Spettacolo onlus, che prenderà avvio martedì 17 novembre con “I suoceri albanesi”, commedia dai molteplici risvolti, in grado di amalgamare risata, ironia e riflessione su comuni modelli di pensiero, interpretata tra gli altri da Francesco Pannofino ed Emanuela Rossi.

L’invito a rendere il teatro un luogo di vita e vitalità, come espresso da Alessandro Benvenuti, direttore artistico del Mario Spina, inizia finalmente a prendere corpo e forma, a partire dalla stessa Amanda Sandrelli che, nei tre giorni di permanenza a Castiglion Fiorentino, oltre ad essere impegnata con il proprio ruolo sul palcoscenico, incontrerà le scuole e i castiglionesi, nel contatto con una vallata che ama e con la quale sta iniziando, sempre in collaborazione con Officine della Cultura, un affascinante progetto culturale, quale quello con il Teatro Verdi di Monte San Savino.

Al via da lunedì 2 novembre, fino a mercoledì 11, anche la campagna abbonamenti alla stagione ufficiale del Teatro Comunale Mario Spina. Appuntamento presso il Teatro dalle ore 16:30 alle ore 19:00. Costo degli abbonamenti: platea e I ordine € 110 (ridotto € 100); II ordine € 90 (ridotto € 80); III ordine € 70 (ridotto € 60). Costo dei biglietti: platea e I ordine € 20 (ridotto € 18); II ordine € 16 (ridotto € 14); III ordine €12 (ridotto € 10 - speciale riduzione per studenti scuole medie, superiori e universitari fino ai 25 anni € 6). Il ridotto si applica agli studenti fino ai 25 anni e agli over 65. Nell’occasione sarà possibile acquistare anche i biglietti per lo spettacolo “Tale madre, tale figlia” con costi inferiori a quelli della stagione ufficiale.

A partire dal 12 novembre la prevendita dei biglietti a Castiglion Fiorentino sarà trasferita presso la sede della Pro Loco in Piazza Risorgimento con apertura il martedì e il giorno di spettacolo dalle 9.30 alle12 e il giovedì dalle 16.30 alle 18. La prevendita resta invece sempre aperta, con orario d’ufficio, presso la sede di Officine della Cultura, in via Trasimeno 16, ad Arezzo e presso la Rete Teatrale Aretina, di cui il Teatro Mario Spina è entrato a far parte, il martedì e giovedì pomeriggio dalle 16 alle 19. Ulteriori informazioni telefonando a Castiglion Fiorentino ai numeri 0575 680151 e 338 8431111 e ad Arezzo al numero 0575 27961 oppure digitando “Teatro Comunale Mario Spina” su Facebook e accedendo alla pagina a cui collegarsi per restare sempre informati. Tutti i riferimenti alla stagione sono comunque raggiungibili attraverso il sito www.officinedellacultura.org.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Stop Glifosato, agricoltori francesi in piazza: Macron ci uccide

Stop Glifosato, agricoltori francesi in piazza: Macron ci uccide

Parigi, (askanews) - In Francia circa 200 agricoltori hanno bloccato gli Champs-Elysées per esprimere le loro preoccupazioni davanti al divieto governativo riguardante l'uso di prodotti fitosanitari, come il diserbante glifosato, che ritengono indispensabili per tutelare l'"eccellenza agricola francese". Tra gli slogan della giornata di protesta "Macron ci uccide". Damien Greffin, presidente ...

 
Franca Sozzani al cinema raccontata dal figlio: una provocatrice

Franca Sozzani al cinema raccontata dal figlio: una provocatrice

Roma (askanews) - Una donna libera, coraggiosa, ribelle: appare così Franca Sozzani nel film diretto dal figlio Francesco Carrozzini, "Franca: chaos and creation", nei cinema il 25, 26 e 27 settembre. Un ritratto sorprendente, diventato ancora più prezioso dopo la prematura morte, nel dicembre scorso, della storica direttrice di Vogue Italia. L'intervista intima alla mamma si alterna con le ...

 
L'Aura torna con "Il contrario dell'amore": ora sono più serena

L'Aura torna con "Il contrario dell'amore": ora sono più serena

Milano (askanews) - Dopo sei anni di assenza L'Aura torna con l'album "Il contrario dell'amore": un viaggio tra le epoche più significative della musica, da quella dei cantautori sino al rock, che riflette un periodo di grandi cambiamenti personali, tra cui il matrimonio e l'arrivo di un figlio. Il cambiamento si riflette anche nel look, a partire dai capelli biondi. "Il contrario dell'amore è ...

 
I nordcoreani indottrinati in difesa di Kim: il pazzo è Trump

I nordcoreani indottrinati in difesa di Kim: il pazzo è Trump

Pyongyang (askanews) - Ore 15, scende il silenzio su Pyongyang, tutti lasciano la loro occupazione e si fermano ad ascoltare il messaggio a reti unificate del leader. Una scena che rievoca le pagine del romanzo distopico "1984" di George Orwell, in cui non si sfugge ai messaggi e agli occhi del Grande Fratello. In mezzo a questa folla nessuno si tira indietro se c'è da rispondere a una domanda ...

 
Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Non solo direttore artistico

Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Ormai per tutti era già una certezza, ma ora è ufficiale: Claudio Baglioni non sarà soltanto il direttore artistico di Sanremo 2018, ma anche il conduttore del festival che ...

22.09.2017

Ultimi giorni della videoinstallazione "Tristan's Ascension"

ALLA GALLERIA BRUSCHI

Ultimi giorni della videoinstallazione "Tristan's Ascension"

Dopo quasi 4 mesi di apertura termina la mostra che ha sancito la collaborazione tra Fondazione Ivan Bruschi e la Fondazione Strozzi di Firenze: sabato 16 e domenica 17 sono ...

15.09.2017

Morto l'attore Gigi Burruano

Aveva 69 anni

Morto l'attore Gigi Burruano

E' morto a 69 anni l'attore palermitano Gigi Burruano, aveva scoperto di essere gravemente malato qualche mese fa. Attore di teatro, cinema e tv, Burruano ha esordito al ...

11.09.2017