Spazio, equipaggio Iss al completo ma in "formazione ridotta"

Yurchikhin e Fisher sono a bordo, solo 5 le persone sulla base

20.04.2017 - 19:00

0

Houston (askanews) - L'equipaggio della Stazione spaziale internazionale è di nuovo al completo, anche se in "formazione ridotta" di soli 5 componenti. Giovedì 20 aprile 2017, infatti, poco dopo le 17.20 ora italiana, il cosmonauta russo Fyodor Yurchikhin, alla sua quinta missione spaziale e l'astronauta americano della Nasa, Jack Fisher al suo battesimo orbitale, hanno aperto il boccaporto della loro Sojuz Ms-04 entrando nell'Iss per unirsi ai colleghi della Expedition 51: la comandante Peggy Whitson della Nasa, il cosmonauta Oleg Novitskiy di Roscosmos e l'astronauta francese dell'Esa, Thomas Pesquet.

Nei prossimi mesi saranno impegnati in 250 esperimenti nel campo della biologia e fisiologia umana, delle scienze della Terra, della fisica e in ricerche sullo sviluppo tecnologico dei materiali.

Per la prima volta da diversi anni la navetta Sojuz, decollata dal cosmodromo russo di Baikonur, in Kazakhstan, nella mattinata del 20 aprile e attraccata all'Iss dopo un inseguimento di 6 ore e 5 minuti, ha viaggiato nello Spazio con un equipaggio di soli 2 uomini, anziché 3. Questo per una precisa scelta della Roscosmos che ha deciso di ridurre, temporaneamente, il numero di cosmonauti russi a bordo della Iss.

Con Fisher e Yurchikhin, che nel 2013 volò nello Spazio assieme al nostro Luca Parmitano, avrebbe dovuto esserci inizialmente l'astronauta italiano dell'Esa, Paolo Nespoli, al suo terzo volo spaziale, poi riassegnato a un altro equipaggio, con Randolph Bresnik e Sergej Rjazanskij, in partenza per l'Iss - se tutto va bene - a fine luglio 2017.

Anche questo, però, non è ancora del tutto certo. I recenti problemi riscontrati durante le fasi di lancio delle navette cargo russe Progress, hanno determinato una serie di ritardi per tutti i voli programmati e questo ha comportato anche lo slittamento del lancio di Nespoli che potrebbe incidere anche sulla durata della missione "Vita", assegnatagli dall'Agenzia spaziale italiana (Asi), accorciandola o allungandola addirittura fino a 8 mesi.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Per Spotify Beyoncé è la regina dell'addio al nubilato

Per Spotify Beyoncé è la regina dell'addio al nubilato

Roma, (askanews) - Si avvicina la stagione più gettonata per i matrimoni, ed è già iniziata quella degli addii al nubilato e al celibato che organizzano gli amici per i futuri sposi. Per una festa indimenticabile serve la musica giusta e Spotify rivela quali sono le canzoni più popolari scelte per la grande occasione. Per far divertire le future spose il brano preferito è "Single Ladies" di ...

 
I primi 250 anni di Christie's: una storia del costume moderno

I primi 250 anni di Christie's: una storia del costume moderno

Milano (askanews) - Una storia del costume attraverso 250 anni di aste Christie's: la casa editrice Phaidon ha pubblicato il volume "Aggiudicato!", dedicato all'anniversario della storica casa d'aste inglese, la più grande al mondo. In occasione della presentazione del libro e di un'asta milanese di arte moderna e contemporanea abbiamo incontrato il direttore generale di Christie's Italia, ...

 
Brindisi: un arresto e un'espulsione, erano legati ad Amri

Brindisi: un arresto e un'espulsione, erano legati ad Amri

Roma, (askanews) - A Brindisi un arresto e un'espulsione: si tratta di un congolese sbarcato in Italia e un marocchino già espulso. Erano in contatto con Amri, l'attentatore di Berlino. L'operazione è stata condotta dalla polizia di Brindisi. In manette è finito il 27enne congolese Lutumba Nkanga, residente in Germania, ospitato nel Centro di permanenza per rifugiati di Restinco (Brindisi), ...

 
FotoAntiquaria il 30 aprile in Piazza Grande

Arezzo

FotoAntiquaria il 30 aprile in Piazza Grande

Torna l’appuntamento con gli appassionati di fotografia grazie a “FotoAntiquaria”, la prima e più antica mostra mercato di attrezzature fotografiche d’epoca. Arezzo, domenica 30 ...

Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...