Messico, Pena Nieto promette protezione per i giornalisti

Dopo l'ennesimo assassinio di un cronista che ha provocato sdegno

18.05.2017 - 13:00

0

Città del Messico (askanews) - Il Messico è considerato il Paese più pericoloso al mondo per i giornalisti dopo Siria e Afghanistan. Il presidente messicano Enrique Pena Nieto s'è impegnato a rafforzare la protezione e a combattere l'impunità, due giorni dopo l'ennesima uccisione di un cronista, Javier Valdez, conosciuto per le sue inchieste sui narcos.

"Come presidente del Messico vi posso assicurare che agiremo con fermezza e determinazione per arrestare e punire i responsabili", ha detto. L'uccisione di Valdez ha provocato un'ondata di sdegno in Messico. Le Ong per la difesa dell'uomo hanno denunciato l'impunità generalizzata che vige nel paese per coloro che assassinano i cronisti.

Pena Nieto ha annunciato che rafforzerà la procura speciale creata nel 2010 per perseguire le minacce contro i giornalisti e farà rilanciare le inchieste in corso. "Abbiamo convocato una riunione straordinaria perché la protezione dei giornalisti e dei difensori dei diritti dell'uomo - ha continuato - richiede misure straordinarie".

L'ong Articulo 19 ha spiegato che è la prima volta che Pena Nieto reagisce pubblicamente all'ondata di omicidi di giornalisti. "Speriamo non sia stato un discorso vacuo, come è stato spesso il caso", ha commentato Sandra Patargo, della ong Articulo 19. Quello di Valdez è solo l'ultimo di una lunga serie di omicidi. "Quest'anno non è cominciato nel modo migliore. Sono già 5 gli assassinii. E dal 2000 se ne contano 105. Ma la cosa più inquietante è il livello di impunità: il 99,7 per cento nei casi di violenza verso i giornalisti"

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Milano l'ottava edizione del premio Good energy award

A Milano l'ottava edizione del premio Good energy award

Milano (askanews) - Le aziende italiane più virtuose nel campo dell innovazione energetica e dell utilizzo responsabile, efficiente e sostenibile dell energia si sono ritrovate a Milano, ospiti della Bosh italia e del suo Ad, Gerhard Dambach, per l'ottava edizione del premio Good energy Award. L'iniziativa, ideata nel 2010 da Bernoni Grant Thornton, premia le realtà industriali nazionali che ...

 
Elezioni Germania: "Grosse Koalition opzione preferita di Merkel"

Elezioni Germania: "Grosse Koalition opzione preferita di Merkel"

Roma, (askanews) - "La possibilità di una continuazione della Grosse Koalition è piuttosto alta e personalmente penso che sia l'opzione che la stessa Merkel preferirebbe, nel senso della stabilità. In un certo senso quella che penalizzerebbe di più la Spd che non riuscirebbe a profilarsi come alternativa valida a Merkel e alla Cdu": lo ha spiegato Roberto Brunelli, giornalista di Repubblica e ...

 
Nordcorea pronta a testare bomba H nell'Oceano Pacifico

Nordcorea pronta a testare bomba H nell'Oceano Pacifico

New York (askanews) - "Io penso che ci potrebbe essere un test per la bomba H di un livello senza precedenti, forse nel Pacifico". Lo ha detto il ministro degli Esteri nordcoreano Ri Yong-ho a margine dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York confermando che la Corea del Nord potrebbe considerare l'ipotesi di detonare una bomba all'idrogeno al di fuori del suo territorio. "Sta al ...

 
Nordcorea, Kim Jong-Un: Trump è uno squilibrato, la pagherà cara

Nordcorea, Kim Jong-Un: Trump è uno squilibrato, la pagherà cara

Pyongyang (askanews) - Il leader nordcoreano Kim Jong-Un ha attaccato il presidente americano, Donald Trump definendolo uno "squilibrato" che la "pagherà cara" per aver minacciato la distruzione della Corea del Nord alle Nazioni Unite. "La farò pagare cara all'uomo che detiene la prerogativa del comando supremo negli Stati Uniti per il suo discorso in cui parla della distruzione totale della ...

 
Ultimi giorni della videoinstallazione "Tristan's Ascension"

ALLA GALLERIA BRUSCHI

Ultimi giorni della videoinstallazione "Tristan's Ascension"

Dopo quasi 4 mesi di apertura termina la mostra che ha sancito la collaborazione tra Fondazione Ivan Bruschi e la Fondazione Strozzi di Firenze: sabato 16 e domenica 17 sono ...

15.09.2017

Morto l'attore Gigi Burruano

Aveva 69 anni

Morto l'attore Gigi Burruano

E' morto a 69 anni l'attore palermitano Gigi Burruano, aveva scoperto di essere gravemente malato qualche mese fa. Attore di teatro, cinema e tv, Burruano ha esordito al ...

11.09.2017

L'Infinito di Leopardi, da Visso a Cortonantiquaria

LA MOSTRA

L'Infinito di Leopardi, da Visso a Cortonantiquaria

La poesia di Giacomo Leopardi, nonostante i due secoli che ormai separano la nostra epoca da quella in cui è vissuto il poeta, continua ad esercitare un grande fascino. ...

25.08.2017