Presentato a Torino il libro "Erostudente" di Giovanni Lo Storto

Il dg della Luiss: non si apprende senza stimolare il desiderio

18.05.2017 - 17:00

0

Torino (askanews) - "Abbandonate il telefonino e sporcatevi le mani con la vita, solo così potrete disegnare il vostro percorso". È l'ammonimento lanciato da Giovanni Lo Storto, direttore generale della Luiss, che ha presentato il suo libro "Erostudente" (Rubbettino) al Salone internazionale del Libro di Torino.

Il volume, dedicato al "desiderio di prendere il largo", è un invito a perdersi, più che a trovare la strada, come ha spiegato lo stesso autore.

"Il libro s'intitola Erostudente - ha spiegato - e contiene la parola eros, cioé desiderio. Non si può apprendere se non si stimola il desiderio".

Secondo recenti ricerche, il 65% dei bambini che iniziano la scuola oggi, farà un mestiere che deve ancora essere inventato. "Un dato - ha concluso Lo Storto - con cui la didattica e le università devono fare i conti".

"Quando ci si perde si riattivano i meccanismi per determinare la posizione - ha detto l'autore - l'invito è ad abbandonare gli strumenti di orientamento semplice come può essere un navigatore e dotarsi di strumenti importanti come la gomma, la matita, la squadra per disegnare da soli, il proprio percorso, la propria traiettoria; oggi l'apprendimento è questo".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Migranti, la testimonianza dei medici a bordo della Dattilo

Migranti, la testimonianza dei medici a bordo della Dattilo

Valencia, (askanews) - Un viaggio lungo e faticoso, che ha permesso di condividere tanti momenti e le storie dei migranti. Parlano la dottoressa e l'infermiera dell'Ordine di Malta che erano a bordo della nave Dattilo, giunta a Valencia con 274 migranti a bordo. "La nostra esperienza a bordo di nave Dattilo si conclude oggi. Siamo arrivati al porto di Valencia. Questi giorni abbiamo collaborato ...

 
Valencia accoglie Aquarius, "Benvenuti a casa vostra"

Valencia accoglie Aquarius, "Benvenuti a casa vostra"

Valencia, (askanews) - La mattina, a Valencia, inizia quando ancora il sole non è sorto. Gli oltre seicento giornalisti e operatori della comunicazione arrivano al porto, al molo 1, che è ancora buio. Sono da poco passate le sei del mattino quando all'orizzonte, vicino al porto, compare la nave Dattilo della Guardia costiera. A bordo ci sono 274 migranti. È la prima delle tre navi che ospitano in ...

 
Migranti, arrivata a Valencia anche la terza nave

Migranti, arrivata a Valencia anche la terza nave

Valencia, (Askanews) - E' arrivata al porto di Valencia anche la terza e ultima nave che ha trasportato più di 240 migranti. Dopo l'unità della Guardia Costiera Dattilo e la Aquarius della Ong Sos Méditerranée e Medici Senza Frontiere, intorno alle 13 è approdata al molo 1 del porto di Valencia la nave Orione della Marina Militare. Completate dunque le operazioni di sbarco: i 630 migranti stanno ...

 
"I pirati dell'isola che non c'è" al teatro di Piazza Berlinguer

Cavriglia

"I pirati dell'isola che non c'è" al teatro di Piazza Berlinguer

Sabato 16 giugno alle 21 al Teatro Comunale di Piazza Berlinguer a Cavriglia si terrà l'atto conclusivo del corso di teatro promosso dall'Associazione Culturale Teatrale ...

15.06.2018

CastleTheatre porta in scena Don Chisciotte al Castello di Sorbello

Teatro

CastleTheatre porta in scena Don Chisciotte al Castello di Sorbello

Secondo e ultimo appuntamento di CastleTheatre, la nuova rassegna di teatro nei castelli ideata dall’associazione aretina rumorBianc(O). Domenica 17 giugno al Castello di ...

15.06.2018

Capitan Moscardelli si racconta al Passioni Festival

LA RASSEGNA

Capitan Moscardelli si racconta al Passioni Festival

Penultima e attesa giornata del Passioni Festival venerdì 15 giugno al cinema Eden di Arezzo con due grandissimi appuntamenti. Il primo, alle 18,30, è quello con il capitano ...

15.06.2018