Strategia energetica, a Trevi parole chiave tecnologia e mobilità

Confronto operatori, istituzioni e media su comunicare l'energia

18.05.2017 - 20:30

0

Trevi, (askanews) - Competitività, ambiente, sicurezza. Ma anche tecnologia e soprattutto una nuova mobilità. Queste le parole chiave emerse in occasione dell'avvio delle giornate di Trevi organizzate da World Energy Council Italia e Associazione nazionale per il clima in vista di una nuova strategia energetica nazionale. Un confronto aperto, e dedicato a come comunicare i temi dell'energia, tra media, operatori, stakeholder, politici e amministratori. Che non può non partire dall'analisi di come affrontare, alla luce della lotta ai cambiamenti climatici, l'attuale fase di transizione energetica. Innanzitutto in Italia. Simone Mori, presidente di Elettricità Futura: "Stiamo vivendo una fase di cambiamenti senza precedenti, rapidissimi. Che dipende certamente dalle grandi decisioni politiche, innanzitutto l'accordo di Parigi sul clima. Ma dipende soprattutto dall'evoluzione tecnologica che oggi rende disponibili a costi competitivi tecnologie per la decarbonizzazione prima non disponibili".

Tecnologia dunque per una transizione in cui per la strategia energetica nazionale è necessario costruire un vocabolario comune, aperto e innovativo. Raccontando così agli italiani la nuova energia sostenibile del paese. Comunicare bene allora diventa fondamentale, come conferma la deputata del partito democratico Chiara Braga: "L'appuntamento di Trevi è importante perchè affronta il nodo di come debbano essere comunicati i temi dell'energia in una fase in cui la transizione energetica si deve accompagnare all'attuazione degli impegni istituzionali sul tema del clima, dall'accordo di Parigi in poi".

E da Trevi arriva subito una prima considerazione: non c'è strategia energetica nazionale se non partendo dalla mobilità. Così, in un'epoca di transizione e di decarbonizzazione, per l'Italia si aprono spazi di primo piano, non solo nella spinta al rispetto degli impegni internazionali post Cop21 quanto ad esempio sul fronte di una grande risorsa come il gas naturale. Michele Ziosi, direttore relazioni istituzionali di Cnh Industrial: Finalmente la mobilità entra a far parte della SEN, ed oggi Cnh Industrial, con i suoi brand Iveco e FTP Industrial, ha avuto modo di dire quanto il gas naturale può essere uno dei pilastri fondamentali per conseguire gli obiettivi della SEN".

"Le consultazioni a livello parlamentare sono state molto chiare, così come la posizione del governo e di altri stakeholders. Il gas naturale liquido è fondamentale nel raggiungimento degli obiettivi di riduzione di CO2 del nostro paese".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Allarme smog a Hong Kong, i grattacieli spariscono nella nebbia

Allarme smog a Hong Kong, i grattacieli spariscono nella nebbia

Roma, (askanews) - Allarme smog a Hong Kong dove si sono registrati livelli elevatissimi di inquinamento a causa dei pochi venti e delle condizioni meteo con piogge quasi inesistenti. I grattacieli sembrano sparire, avvolti da una fitta nebbia inquinata. La qualità dell'aria è stata giudicata "malsana" secondo i parametri della scala mondiale e gli abitanti sono stati invitati a uscire il meno ...

 
Altro

Heath Ledger, 10 anni senza Joker

E' stato il Joker della saga di Batman più cupo e maledetto. Un'interpretazione che gli regalò l’applauso nei maggiori festival, l’assegnazione – postuma – del Bafta, del Golden Globe e l’omaggio anche degli Academy, con l’Oscar. Dieci anni fa, il 22 gennaio 2008, veniva trovato morto nella sua casa Heath Ledger tra le stelle immortali del firmamento hollywoodiano. L’autopsia stabilì che era ...

 
Altro

Volo da brividi sul Grand Canyon

Il brivido di volare sopra al Gran Canyon attaccati ad una fune. Da gennaio si può fare al Hulapai Ranch. Grazie ad una zipline tra le più lunghe del mondo. Chi vuole provare l'adrenalina di volare attaccati ad un cavo potrà farlo correndo a circa 300 metri di altezza e a 50 chilometri all’ora.

 
A Tokyo si simula evacuazione in caso di attacco missilistico

A Tokyo si simula evacuazione in caso di attacco missilistico

Roma, (askanews) - Centinana di giapponesi hanno preso parte a Tokyo a una simulazione di piano d'evacuazione in caso di un attacco missilistico. Questo primo test è stato deciso dopo le crescenti minacce da parte della Corea del Nord, nonostante ci sia aria di disgelo tra le due Coree in vista delle Olimpiadi di Pyeongchang. I volontari che hanno partecipato a questa prima esercitazione in un ...

 
A Cavriglia "Il seduttore" con Roberto Alpi

Stagione di prosa

A Cavriglia "Il seduttore" con Roberto Alpi

La Stagione del Teatro Comunale di Cavriglia apre il nuovo anno venerdì 19 gennaio alle 21 e 30 per il cartellone di Fondazione Toscana Spettacolo, con Roberto Alpi, Laura ...

16.01.2018

Il "Mistero Buffo" di Dario Fo con Ugo Dighero

La rassegna

Il "Mistero Buffo" di Dario Fo con Ugo Dighero

Venerdì 19 gennaio ore 21.15 al Teatro Mario Spina di Castiglion Fiorentino, in provincia di Arezzo, sarà di scena Ugo Dighero con lo spettacolo Mistero Buffo di Dario Fo, ...

16.01.2018

Al Teatro Petrarca il "Gaber Day", un'idea di Andrea Scanzi

Arezzo

Al Teatro Petrarca il "Gaber Day", un'idea di Andrea Scanzi

A 15 anni dalla scomparsa del Signor G, Arezzo dedica una grande serata all’artista milanese: il “Gaber day”. Tutto nasce da un’idea di Andrea Scanzi, che porta in giro da ...

16.01.2018