Elezioni Iran, sfida all'ultimo voto tra apertura e resistenza

Il duello alle urne tra Hassan Rohani e religioso Ebrahim Raisi

19.05.2017 - 12:00

0

Teheran (askanews) -Urne aperte in Iran dove gli elettori decidono il destino del presidente moderato Hassan Rohani e la sua politica di impegno con l'Occidente, in un testa a testa con la linea dura del religioso populista Ebrahim Raisi appoggiato dall'ayatollah Khamenei e fautore di "una economia di resistenza" contro gli stranieri.

Il presidente uscente ha trascorso quattro anni tentando di tirare fuori il Paese da un isolamento internazionale, riuscendo a siglare nell'estate 2015 un accordo con le potenze mondiali che ha portato alla revoca di alcuni sanzioni in cambio della

rinuncia di Teheran al suo controverso programma nucleare.

Tuttavia le minacce lanciate dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump di rottamare la storica intesa nucleare insieme all'annunciata visita al rivale regionale dell'Iran, l'Arabia Saudita, rischia di mettere sempre più in pericolo la politica di distensione perseguita da Rohani.

Da parte sua, lo sfidante di Rohani, pur dichiarandosi a favore dell'accordo nucleare, accusa il capo dello stato di avere dato troppa fiducia all'Occidente.

Al momento della sua candidatura, Ebrahim Raisi era relativamente sconosciuto. Dopo aver lavorato, per lo più, dietro le quinte come procuratore, ha acquisito maggiore visibilità dopo aver preso il comando di recente della potente fondazione di beneficenza religiosa Imam Reda, ottavo santo dei dodici dell'Islam sciita il cui mausoleo sorge nella città santa di Meshaad nel nord-est del Paese. Raisi, è visto come la scelta preferita del potente establishment della sicurezza, favorevole a una più autosufficiente "economia di resistenza", piuttosto che affidarsi agli stranieri.

Rohani, 68 anni, religioso come il suo avversario, ha cercato invece di inquadrare le elezioni come una scelta tra maggiori libertà civili e "l'estremismo" ed i sondaggi non ufficiali lo danno ancora per favorito. Tuttavia, il presidente uscente sta affrontando una campagna molto più dura di quanto si pensava con il fronte ultraconservatore che lo accusa di aver fatto poco per combattere la povertà e la disoccupazione.

Rohani dice di aver bisogno di più tempo per ricostruire una economia spezzata da anni di sanzioni e cattiva gestione.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Tim, ultima uscita di Cattaneo: lavoro qualità, non solo su conti

Tim, ultima uscita di Cattaneo: lavoro qualità, non solo su conti

Milano, 26 lug. (askanews) - Toccata e fuga per l'Ad uscente di Tim, Flavio Cattaneo, alla attesa conferenza stampa di presentazione, nel nuovo concept store di via Moscova a Milano, delle ultime novità tecnologiche della compagnia telefonica. Il manager, che lunedì ha sancito ufficialmente il suo addio dal gruppo, ha fatto una breve introduzione e poi si è allontanato, dribblando le telecamere. ...

 
La Fenice si accende con la videoarte di Fabrizio Plessi

La Fenice si accende con la videoarte di Fabrizio Plessi

Venezia, (askanews) - Tra Venezia e Fabrizio Plessi c'è un legame antico. E a Venezia per la prima volta, lo storico teatro La Fenice diventa spazio artistico per una performance del maestro, uno dei padri fondatori della video arte. L'iniziativa è promossa da Generali Italia tramite il programma Valore Cultura e consentirà fino al 6 agosto 2017, di vivere l'opera sperimentale Fenix DNA di Plessi....

 
Concerto esplosivo di Motta a Villa Ada-Roma incontra il mondo

Concerto esplosivo di Motta a Villa Ada-Roma incontra il mondo

Roma, (askanews) - Dopo il successo del suo esordio discografico da solista "La fine dei vent'anni" (Sugar) e un centinaio di concerti in tutta Italia, Motta è tornato ad esibirsi (il 25 luglio) a Roma, suo unico appuntamento estivo. Uno spettacolo esplosivo davanti a un pubblico giovane e numeroso a Villa Ada-Roma incontra il mondo Estate 2017. Nelle immagini alcuni estratti della canzone "Del ...

 
Immigrati, Gentiloni: Sarraj vuole navi italiane in acque libiche

Immigrati, Gentiloni: Sarraj vuole navi italiane in acque libiche

Roma (askanews) - "Il presidente Sarraj mi ha indirizzato alcuni giorni fa una lettera nella quale si chiede al governo italiano un sostegno tecnico attraverso unità navali nel comune contrasto al traffico di esseri umani. Un sostegno tecnico a un impegno comune da svolgersi in acque libiche con unità navali inviate dall'Italia". Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, al termine ...

 
Notte di musica con 7 Cori in Cattedrale ad Arezzo

Schola Cantorum Saione

IL CONCERTO

Notte di musica con 7 Cori in Cattedrale ad Arezzo

Grande concerto sinfonico corale nella serata di domenica 23 luglio (ore 21) nella Cattedrale di Arezzo: attesi centinaia di musicisti provenienti da tutta Italia. Ingresso ...

23.07.2017

Mix a Cortona, chiusura con i Baustelle e Party al Girifalco

IL FESTIVAL

Mix a Cortona, chiusura con i Baustelle e Party al Girifalco

Ultima giornata del Cortona Mix Festival. Di seguito il programma: Domenica 23 luglio Ore 17 e ore 18 Centro Storico GLI ARCHIMOSSI PER LE STRADE DI CORTONA   Ore 17 Centro ...

23.07.2017

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Gossip

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Qualcosa di più di semplici voci maldicenti e malpensanti. Anna Tatangelo che si posta da sola o con il figlio Andrea, Gigi D'Alessio idem. La conferma è arrivata dai diretti ...

22.07.2017