Il commento di Assange dopo l'archiviazione: non potrò perdonare

Importante vittoria e assoluzione, ma guerra è appena iniziata

19.05.2017 - 20:30

0

Roma, (askanews) - Dal balcone dell'ambasciata dell'Ecuador a Londra dove è rifugiato dal 2012, il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, ha salutato "la vittoria importante" dopo l'archiviazione da parte della procura svedese delle accuse di stupro.

"Mentre oggi era un'importante vittoria e un'importante assoluzione, la strada è ancora lunga. La guerra, la guerra vera è appena iniziata. Il Regno Unito ha detto che mi arresterà comunque. Ora, gli Stati Uniti, il direttore della Cia e il procuratore generale americano hanno detto che io e altri membri dello staff di Wikileaks non abbiamo diritti. Che non abbiamo i diritti del Primo emendamento e che il mio arresto e l'arresto del nostro staff è una priorità. Ciò non è accettabile".

Assange ha inoltre sottolineato:

"Sette anni senza colpe, mentre i miei figli crescevano senza di me. Ciò è qualcosa che non posso perdonare, qualcosa che non posso dimenticare", ha concluso l'informatico australiano.

L'australiano ha sempre respinto le accuse rivoltegli da una trentenne svedese nell'agosto 2010. La donna si è detta invece scioccata dopo l'annuncio della magistratura svedese.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Migranti, la testimonianza dei medici a bordo della Dattilo

Migranti, la testimonianza dei medici a bordo della Dattilo

Valencia, (askanews) - Un viaggio lungo e faticoso, che ha permesso di condividere tanti momenti e le storie dei migranti. Parlano la dottoressa e l'infermiera dell'Ordine di Malta che erano a bordo della nave Dattilo, giunta a Valencia con 274 migranti a bordo. "La nostra esperienza a bordo di nave Dattilo si conclude oggi. Siamo arrivati al porto di Valencia. Questi giorni abbiamo collaborato ...

 
Valencia accoglie Aquarius, "Benvenuti a casa vostra"

Valencia accoglie Aquarius, "Benvenuti a casa vostra"

Valencia, (askanews) - La mattina, a Valencia, inizia quando ancora il sole non è sorto. Gli oltre seicento giornalisti e operatori della comunicazione arrivano al porto, al molo 1, che è ancora buio. Sono da poco passate le sei del mattino quando all'orizzonte, vicino al porto, compare la nave Dattilo della Guardia costiera. A bordo ci sono 274 migranti. È la prima delle tre navi che ospitano in ...

 
Migranti, arrivata a Valencia anche la terza nave

Migranti, arrivata a Valencia anche la terza nave

Valencia, (Askanews) - E' arrivata al porto di Valencia anche la terza e ultima nave che ha trasportato più di 240 migranti. Dopo l'unità della Guardia Costiera Dattilo e la Aquarius della Ong Sos Méditerranée e Medici Senza Frontiere, intorno alle 13 è approdata al molo 1 del porto di Valencia la nave Orione della Marina Militare. Completate dunque le operazioni di sbarco: i 630 migranti stanno ...

 
"I pirati dell'isola che non c'è" al teatro di Piazza Berlinguer

Cavriglia

"I pirati dell'isola che non c'è" al teatro di Piazza Berlinguer

Sabato 16 giugno alle 21 al Teatro Comunale di Piazza Berlinguer a Cavriglia si terrà l'atto conclusivo del corso di teatro promosso dall'Associazione Culturale Teatrale ...

15.06.2018

CastleTheatre porta in scena Don Chisciotte al Castello di Sorbello

Teatro

CastleTheatre porta in scena Don Chisciotte al Castello di Sorbello

Secondo e ultimo appuntamento di CastleTheatre, la nuova rassegna di teatro nei castelli ideata dall’associazione aretina rumorBianc(O). Domenica 17 giugno al Castello di ...

15.06.2018

Capitan Moscardelli si racconta al Passioni Festival

LA RASSEGNA

Capitan Moscardelli si racconta al Passioni Festival

Penultima e attesa giornata del Passioni Festival venerdì 15 giugno al cinema Eden di Arezzo con due grandissimi appuntamenti. Il primo, alle 18,30, è quello con il capitano ...

15.06.2018