Voto in Francia: Macron domina la Camera ma è astensione record

Maggioranza assoluta ma meno seggi rispetto a stime primo turno

19.06.2017 - 10:30

0

Parigi (askanews) - Tutto come previsto, o quasi. Nel secondo turno di ballottaggio delle elezioni politiche francesi il nuovo presidente Emmanuel Macron ha ottenuto una maggioranza parlamentare schiacciante che gli consentirà di portare avanti la sua agenda di riforme anche se il responso delle urne resta sotto la spada di Damocle di un'astensionismo senza precedenti. Secondo i dati del ministero degli Interni, infatti, il 57,32% degli elettori è rimasto a casa.

Il partito centrista del presidente, République en Marche, e i suoi alleati hanno ottenuto un totale di 350 seggi su 577, ben oltre i 289 che rappresentano la maggioranza assoluta della Camera. Ma si tratta di un numero inferiore ai 400-450 seggi ipotizzati dalle stime dopo il primo turno dell'11 giugno.

Al secondo posto, con un forte distacco, la destra dei Les Républicains che con gli alleati centristi ottiene 130 seggi. Il Partito socialista, che controllava metà della Camera uscente, è stato polverizzato ma con 33 seggi resta comunque la principale forza della sinistra davanti a La France Insoumise di Mélénchon con 27 deputati.

L'altra grande sconfitta di queste elezioni è Marine Le Pen. Il Front national conquista otto seggi, invece dei due del 2012. Ma deve per ora ridimensionare le speranze nate con la ripresa dell'onda nazionalista in Europa e dopo il risultato storico, il 33,9% con 10,6 milioni di voti, del secondo turno delle presidenziali.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Findus sempre più sostenibile: entro 2019 lo saranno 90% vegetali

Findus sempre più sostenibile: entro 2019 lo saranno 90% vegetali

Milano, (askanews) - Findus fa un altro passo in avanti in direzione della sostenibilità. Nel claim della nuova campagna "Coltiviamo il futuro per un'agricoltura sostenibile" c'è la sintesi della mission che questa azienda italiana, dal 2016 parte del gruppo Nomad foods Europe, si è data aderendo alla Sustainable Agriculture Iniziative Platform, la principale organizzazione internazionale in ...

 
Casa delle Donne, Jasmine Trinca:Roma ha un debito non un credito

Casa delle Donne, Jasmine Trinca:Roma ha un debito non un credito

Roma, (askanews) - Il Comune di Roma ha un debito, non un credito nei confronti della Casa Internazionale delle Donne, sotto i riflettori per il contenzioso politico ed economico con la giunta capitolina guidata da Virginia Raggi. Lo ha affermato oggi l'attrice romana Jasmine Trinca, intervenuta a una conferenza stampa tenuta dal direttivo della storica istituzione del femminismo della capitale ...

 
Green economy, Airi: l'innovazione al servizio dell'ambiente

Green economy, Airi: l'innovazione al servizio dell'ambiente

Roma, (askanews) - "Oggi è una giornata importante per noi perché rappresenta la giornata dell'innovazione tecnologica, che facciamo ogni anno e che quest'anno è dedicata all'economia circolare". Così Lucio Pinto, vicepresidente dell'Airi, l'associazione per la ricerca industriale, ha presentato l'iniziativa che si è svolta all'università La Sapienza di Roma. Una giornata dedicata a un tema di ...

 
Super Ginger: un fuori stagione al Teatro Virginian

Lo spettacolo

Super Ginger: un fuori stagione al Teatro Virginian

Torna il mercoledì del Teatro Virginian di Arezzo (in via de' Redi) che alza nuovamente il sipario sul suo ricco fuori stagione, ciliegina sulla torta di una stagione di ...

14.05.2018

Al festival di teatro spontaneo c'è "Ferdinando"

La rassegna

Al festival di teatro spontaneo c'è "Ferdinando"

Torna il festival di teatro spontaneo. Bramosie sessuali, sentimenti intensi e qualche risata per lo spettacolo “Ferdinando” di venerdì 18 maggio, alle ore 21,15 presso il ...

14.05.2018

"Segni di memoria, semi di storia", conferenza dell'Archivio dei Diari

Pieve Santo Stefano

"Segni di memoria, semi di storia", conferenza dell'Archivio dei Diari

Dalla Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze all’Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano per raccontare un ventennio di cambiamenti e trasformazioni che ha segnato l’Italia: ...

14.05.2018