Rostec Corporation, colosso Difesa russa punta a mercato civile

Attraverso holding Shvabe che ha creato "la città intelligente"

17.07.2017 - 17:00

0

Ekaterinburg (Askanews) - I tempi cambiano, anche per l'industria della Difesa russa, passata alla storia per il Kalashnikov, ma anche per il carrarmato T-34, con il quale i sovietici si vantavano di aver sconfitto i nazisti. Questa è la fabbrica dove veniva costruito a Nizhnij Tagil, e qui i media stranieri capitano di rado. Oggi però questa città e lo stesso comparto vivono una nuova rivoluzione. L'annuncio è arrivato dalla fiera Innoprom: le centinaia di imprese, sotto l'ombrello di Rostec Corporation, dovranno sviluppare parte delle loro attività per aumentare gli attivi.

L'obiettivo sono vari settori del mercato civile che in Russia è in pieno boom. Ed è così che Shvabe, parte di Rostec sta sviluppando soluzioni per IT e medicina. Dai posti letto per ospedali compresi di aromaterapia e previsioni del tempo ad avveniristiche soluzioni per l'assistenza neonatale. E poi c'è la "città intelligente", ossia una specie di grande regia che controlla il funzionamento di un centro abitato, offrendo numerosi servizi sia alla municipalità che al cittadino: dalla viabilità alla sicurezza, come spiega Ivan Ozhghikhin, vice direttore generale di Shvabe, holding di Rostec Corporation.

"A parte la segnaletica, i semafori, l'illuminazione, le video camere di sorveglianza, come Shvabe presentiamo anche la nuova linea Genesis, un meccanismo innovativo che stiamo sviluppando nell'ambito della collaborazione con la Repubblica popolare cinese. Ad occuparsene la compagnia UniStrong; è prodotto negli Urali e funziona sia con il sistema russo di navigazione Glonass, ma anche con Beidou e Gps".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Salvini-Di Maio, le nozze più pazze dell'anno
Senza suoceri e cognate

Salvini-Di Maio, le nozze più pazze dell'anno

Per 45 giorni il film andato in onda è sempre stato lo stesso. Lei dice a lui: "Sposiamoci". Lui dice a lei: "Sì, sposiamoci". E sembra fatta. Ma lei aggiunge: "però non voglio nè tuo padre nè tua sorella in chiesa e al ricevimento". Allora lui si inalbera: "se sposi me, sposi anche la mia famiglia". Nozze in crisi prima ancora di essere celebrate. Ci si sposa, non ci si sposa. Poi lei apre: "se ...

 
Pinti porta in scena "Dall'omonimo libro di Pietro. Storia di un mezzadro"

Teatro comunale di Laterina

Pinti porta in scena "Dall'omonimo libro di Pietro. Storia di un mezzadro"

Sabato 7 aprile alle 21,15 nel nuovo appuntamento con Storie Sospese reloaded, la stagione del Teatro Comunale di Laterina, torna in scena Pietro Pinti protagonista di ...

03.04.2018

"Novecento" di Gabriele Vacis al Teatro Dovizi

Bibbiena

"Novecento" di Gabriele Vacis al Teatro Dovizi

Volge al termine per l’anno 2018 la stagione teatrale del Teatro Dovizi di Bibbiena promossa dal Comune di Bibbiena in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo e la ...

03.04.2018

"Tangosuite", al teatro Donatella Alamprese

Cavriglia

"Tangosuite", al teatro Donatella Alamprese

Un altro grande concerto in cui la vocalità femminile fa da protagonista assoluta: sabato 14 aprile alle ore 21 e 30 al Teatro Comunale di Cavriglia, per la rassegna ...

03.04.2018