Famiglia, natura e romanzo: i "Sedici alberi" di Lars Mytting

Il nuovo libro dell'autore del bestseller "Norwegian Wood"

16.09.2017 - 16:30

0

Mantova (askanews) - "Se avessi saputo prima che Norwegian Wood sarebbe stato un tale successo, credo che non avrei mai avuto il coraggio di pubblicarlo, avrei continuato a riscriverlo. Ma non sarebbe stato un libro migliore, perché probabilmente lo avrei reso più banale". È tutt'altro che banale la risposta che lo scrittore norvegese Lars Mytting ci dà a proposito del confronto con il clamoroso (e inaspettato) successo internazionale riscosso dal suo libro dedicato all'arte di tagliare la legna. Una risposta che, in un certo senso, certifica la qualità dello scrittore, che ora torna in libreria con il romanzo familiare "Sedici Alberi", edito in Italia da DeA Planeta. Ne abbiamo parlato con lui al Festivaletteratura di Mantova.

"Il romanzo - ci ha detto - dovrebbe essere una sorta di specchio, nel quale vedi le cose che accadono, e puoi scoprire se queste contrastano oppure aderiscono all'immagine che hai di te stesso. Spesso vedi te stesso, ma con delle leggere differenze. Io credo che le storie vengano prima, ma attraverso le storie puoi leggere qualcosa di te".

La natura, anche in questo libro, gioca un ruolo importante. E a Mytting abbiamo chiesto quanto l'essere cresciuto in un ambiente come quello del Nord abbia influenzato lo scrittore che sarebbe poi diventato. "Quando andavo a scuola da bambino - ci ha risposto - dovevo camminare da solo per un lungo tratto di bosco buio e immaginavo sempre che cosa ci poteva essere nell'oscurità tra gli alberi, che tipo di creature avrebbero potuto vivere lì. Questo ha messo in movimento la mia mente, come scrittore e molte storie sono venute proprio da quelle camminate".

"Sedici alberi" racconta di traumi e ferite, della ricerca di se stesso da parte del protagonista Edvard e del difficile e stupefacente confronto con la propria storia familiare. "Io credo che in letteratura - ha concluso lo scrittore - l'ideale non sia descrivere le cose come dovrebbero essere, ma cercare di seguire la vita interiore di una persona, e le sue lotte. Da questo possiamo imparare qualcosa di universale".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Shirin Neshat, artista che racconta se stessa attraverso le donne

Shirin Neshat, artista che racconta se stessa attraverso le donne

Roma (askanews) - Shirin Neshat è una delle più importanti artiste del mondo, ha vinto il Leone d'oro della 48esima Biennale d'Arte con "Turbulent", e il Leone d'argento per la miglior regia alla Mostra del cinema con il suo primo lungometraggio, "Donne senza uomini". Nata in Iran 60 anni fa, attraverso i suoi lavori ha sempre denunciato gli integralismi religiosi e la condizione femminile nel ...

 
Orban: nei paesi con migranti cristianesimo perde il suo ruolo

Orban: nei paesi con migranti cristianesimo perde il suo ruolo

Varsavia, (askanews) - Il premier ungherese Viktor Orban ha dichiarato che "il cristianesimo sta perdendo il suo ruolo" nei Paesi che accolgono migranti ed è tornato a difendere i Paesi che rifiutano di accettare le "quote" di profughi da collocare in base ai piani Ue. "Non vogliamo diventare come questi paesi. Non vogliamo diventare paesi con migranti, non vogliamo una popolazione mista, non ...

 
Siria, a Raqqa imminente l'annuncio della vittoria sull'Isis

Siria, a Raqqa imminente l'annuncio della vittoria sull'Isis

Raqqa (askanews) - Ballano i soldati a Raqqa. Nell'ormai ex "capitale" dello Stato Islamico nel Nord della Siria "non ci sono più combattenti" dell'organizzazione terroristica e l'annuncio della vittoria avverà "non appena saranno terminati i lavori di bonifica". E' quanto riferisce l'Osservatorio siriano per i diritti umani, una Ong con sede a Londra che conta su una vasta rete di attivisti in ...

 
Stop Glifosato, agricoltori francesi in piazza: Macron ci uccide

Stop Glifosato, agricoltori francesi in piazza: Macron ci uccide

Parigi, (askanews) - In Francia circa 200 agricoltori hanno bloccato gli Champs-Elysées per esprimere le loro preoccupazioni davanti al divieto governativo riguardante l'uso di prodotti fitosanitari, come il diserbante glifosato, che ritengono indispensabili per tutelare l'"eccellenza agricola francese". Tra gli slogan della giornata di protesta "Macron ci uccide". Damien Greffin, presidente ...

 
Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Non solo direttore artistico

Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Ormai per tutti era già una certezza, ma ora è ufficiale: Claudio Baglioni non sarà soltanto il direttore artistico di Sanremo 2018, ma anche il conduttore del festival che ...

22.09.2017

Ultimi giorni della videoinstallazione "Tristan's Ascension"

ALLA GALLERIA BRUSCHI

Ultimi giorni della videoinstallazione "Tristan's Ascension"

Dopo quasi 4 mesi di apertura termina la mostra che ha sancito la collaborazione tra Fondazione Ivan Bruschi e la Fondazione Strozzi di Firenze: sabato 16 e domenica 17 sono ...

15.09.2017

Morto l'attore Gigi Burruano

Aveva 69 anni

Morto l'attore Gigi Burruano

E' morto a 69 anni l'attore palermitano Gigi Burruano, aveva scoperto di essere gravemente malato qualche mese fa. Attore di teatro, cinema e tv, Burruano ha esordito al ...

11.09.2017