Libia, Guardia costiera chiede all'Europa più aiuti per la flotta

Dopo denuncia Onu: disumana la cooperazione Ue-Libia sui migranti

15.11.2017 - 14:30

0

Tripoli, (askanews) - La Guardia costiera libica ha chiesto maggiori aiuti all'Europa per organizzare la sua flotta ormai obsoleta, avvertendo che altrimenti nel 2018 non sarà più in grado di soccorrere i migranti nel Mediterraneo.

"La Guardia costiera libica ha salvato oltre 80mila migranti clandestini dal 2012 e circa 15mila solo quest'anno" ha dichiarato il generale Ayub Kacem, portavoce della Marina libica.

"L'anno prossimo non saremo in grado di organizzare missioni di ricerca e soccorso nella acque territoriali libiche se dovremo impiegare la stessa flotta", ha avvertito il colonnello Abu Ajila Abdel Bari, comandante della prima brigata della Marina libica. "Le nostre navi hanno grossi problemi e devono essere sottoposte a complesse operazioni di manutenzione" ha concluso.

La richiesta libica giunge all'indomani della clamorosa denuncia dell'Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Zeid Raad al Hussein, che ha denunciato il deterioramento delle condizioni di detenzione dei migranti in Libia, definendo disumana la cooperazione dell'Unione europea con il paese nordafricano, che consiste nell'aiutare la Guardia costiera libica per intercettare e respingere i migranti. La sofferenza dei migranti detenuti in Libia è un oltraggio alla coscienza dell'umanità, ha aggiunto.

Alle pesanti accuse dell'Onu all'Italia ha replicato il viceministro degli Esteri Mario Giro dai microfoni di Radio Anch'io, su Radio Uno. "Queste notizie mettono in imbarazzo l'Onu perché è una cosa che si sapeva da tempo. Non è una novità. Non è perché adesso lo scrivono i giornali anglosassoni o lo dice un responsabile Onu che non sapevamo quale fosse il problema - afferma Giro, che ha la delega alla Cooperazione -. Già l'8 agosto scorso ho definito la Libia un inferno".

L'Onu non ha il permesso di entrare nei campi perché interviene solo se il Consiglio di sicurezza trova un accordo, ha aggiunto Giro: "L'Italia è l'unico paese che sta cercando di mediare tra le forze libiche che sono fortemente contrapposte perché l'Onu possa entrare. È un po' ipocrita scoprire adesso ciò che sappiamo da tempo", ha concluso il viceministro .

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Allarme smog a Hong Kong, i grattacieli spariscono nella nebbia

Allarme smog a Hong Kong, i grattacieli spariscono nella nebbia

Roma, (askanews) - Allarme smog a Hong Kong dove si sono registrati livelli elevatissimi di inquinamento a causa dei pochi venti e delle condizioni meteo con piogge quasi inesistenti. I grattacieli sembrano sparire, avvolti da una fitta nebbia inquinata. La qualità dell'aria è stata giudicata "malsana" secondo i parametri della scala mondiale e gli abitanti sono stati invitati a uscire il meno ...

 
Altro

Heath Ledger, 10 anni senza Joker

E' stato il Joker della saga di Batman più cupo e maledetto. Un'interpretazione che gli regalò l’applauso nei maggiori festival, l’assegnazione – postuma – del Bafta, del Golden Globe e l’omaggio anche degli Academy, con l’Oscar. Dieci anni fa, il 22 gennaio 2008, veniva trovato morto nella sua casa Heath Ledger tra le stelle immortali del firmamento hollywoodiano. L’autopsia stabilì che era ...

 
Altro

Volo da brividi sul Grand Canyon

Il brivido di volare sopra al Gran Canyon attaccati ad una fune. Da gennaio si può fare al Hulapai Ranch. Grazie ad una zipline tra le più lunghe del mondo. Chi vuole provare l'adrenalina di volare attaccati ad un cavo potrà farlo correndo a circa 300 metri di altezza e a 50 chilometri all’ora.

 
A Tokyo si simula evacuazione in caso di attacco missilistico

A Tokyo si simula evacuazione in caso di attacco missilistico

Roma, (askanews) - Centinana di giapponesi hanno preso parte a Tokyo a una simulazione di piano d'evacuazione in caso di un attacco missilistico. Questo primo test è stato deciso dopo le crescenti minacce da parte della Corea del Nord, nonostante ci sia aria di disgelo tra le due Coree in vista delle Olimpiadi di Pyeongchang. I volontari che hanno partecipato a questa prima esercitazione in un ...

 
A Cavriglia "Il seduttore" con Roberto Alpi

Stagione di prosa

A Cavriglia "Il seduttore" con Roberto Alpi

La Stagione del Teatro Comunale di Cavriglia apre il nuovo anno venerdì 19 gennaio alle 21 e 30 per il cartellone di Fondazione Toscana Spettacolo, con Roberto Alpi, Laura ...

16.01.2018

Il "Mistero Buffo" di Dario Fo con Ugo Dighero

La rassegna

Il "Mistero Buffo" di Dario Fo con Ugo Dighero

Venerdì 19 gennaio ore 21.15 al Teatro Mario Spina di Castiglion Fiorentino, in provincia di Arezzo, sarà di scena Ugo Dighero con lo spettacolo Mistero Buffo di Dario Fo, ...

16.01.2018

Al Teatro Petrarca il "Gaber Day", un'idea di Andrea Scanzi

Arezzo

Al Teatro Petrarca il "Gaber Day", un'idea di Andrea Scanzi

A 15 anni dalla scomparsa del Signor G, Arezzo dedica una grande serata all’artista milanese: il “Gaber day”. Tutto nasce da un’idea di Andrea Scanzi, che porta in giro da ...

16.01.2018