Poste, accordo con la Gdf per puntare a legalità e trasparenza

Online il portale con i dati di tutti i contratti

06.12.2017 - 18:30

0

Roma, (askanews) - Poste Italiane punta sulla trasparenza diventando la prima azienda italiana a pubblicare online i dati di tutti i suoi contratti.

E punta alla legalità, attraverso un accordo con la Guardia di Finanza con il quale mette a diposizione il suo patrimonio informatico per la lotta agli illeciti economico finanziari.

Con il portale 'Contratti aperti e trasparenti' vengono rese pubbliche tutte le informazioni su appalti e subappalti affidati da Poste. Sono online tutti i contratti siglati con i fornitori con i dati su costi, durata procedure e molto altro.

L'amministratore delegato Matteo Del Fante spiega per chi è stato pensato: "Per tutti i cittadini per tutte le imprese che vogliono interagire e lavorare con Poste. Il risultato naturale di mettere tutte le informazioni online è che a quel punto è il mercato stesso che controlla come ti stai comportando quindi è estremamente efficace".

Ma Poste ha anche un patrimonio di dati prezioso per la lotta alla criminalità, al riciclaggio e alle frodi che si basa principalmente sui suoi sistemi di pagamento e di identità digitale.

Un patrimonio che da oggi mette a disposizione della Guardia di Finanza, come spiega il comandante generale Giorgio Toschi: "E un accordo importantissimo direi perché questo accordo contribuirà sicuramente a rafforzare ancor di più la cornice di sicurezza economico finanziaria a cui la Guardia di finanza si dedica da 240 anni. E un accordo con questa azienda, direi la più grande la più importante del nostro Paese, che è sempre più esposta proprio per l ampliamento della sua clientela a possibili rischi di truffa a rischi di frode, soprattutto per il sistema dei pagamenti e per il sistema della circolazione della moneta".

Del Fante sintetizza così gli obiettivi delle due iniziative: "La disponibilità dell azienda a farci controllare direttamente ogni giorno online dal mercato e la volontà di far lavorare tutte le imprese italiane che sono disponibili a dare tutte quelle informazioni che chiediamo e che quindi sono disponibili a giocare pulito. Secondo obiettivo un contrasto nell ambito dei pagamenti alla criminalità vista la nostra posizione molto importante nel settore, un contrasto alla criminalità cibernetica che per noi è sempre stato un obiettivo e oggi lo confermiamo".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Formazione medici con simulazione hi tech contro tumore al rene

Formazione medici con simulazione hi tech contro tumore al rene

Roma, (askanews) - La terapia del tumore al rene passa anche per la formazione dei medici attarverso la realtà virtuale. Parte oggi da Roma la prima tappa del progetto Maestro presso l IPSE CENTER - Interactive Patient Simulation Experience - del Policlinico Universitario A. Gemelli, centro di simulazione interattivo nel quale gli operatori della salute sono chiamati a seguire percorsi di ...

 
Firenze, migranti come stelle cadenti su Ponte Vecchio

Firenze, migranti come stelle cadenti su Ponte Vecchio

Roma, (askanews) - Ponte Vecchio, icona di Firenze e del Rinascimento, diventa simbolo di collegamento tra popoli, città e culture diverse, tra passato e futuro, per far riflettere sulle frontiere di oggi e di ieri e sul fenomeno delle migrazioni. Fino al 7 gennaio, ogni giorno dalle 19 alle 24, Ponte Vecchio sarà illuminato dal progetto di videomapping sviluppato da Ied (Istituto Europeo di ...

 
Arriva la nuova Duster, suv di qualità con tanta tecnologia

Arriva la nuova Duster, suv di qualità con tanta tecnologia

Milano, 13 dic. (askanews) - Ancora più suv, ma anche più curata, elegante e con tanta tecnologia. E' la nuova Dacia Duster, il suv di segmento C che grazie all'ottimo rapporto qualità prezzo è il veicolo di categoria più venduto in Italia, con 64mila immatricolazioni nel 2017 e oltre 340mila dal lancio nel 2010. Francesco Fontana Giusti, direttore comunicazione Renault Italia: "Il cliente ideale ...

 
Malattia di Crohn: nuovo approccio potrebbe rivoluzionare le cure

Malattia di Crohn: nuovo approccio potrebbe rivoluzionare le cure

Roma, (askanews) - Un nuovo approccio diagnostico e terapeutico potrebbe rivoluzionare le strategie di cura della malattia di Crohn, patologia infiammatoria intestinale che colpisce prevalentemente in età giovanile e dopo i 65 anni. Lo ha evidenziato uno studio internazionale cui hanno preso parte anche ricercatori italiani. Fra loro, Alessandro Armuzzi, professore associato di Gastroenterologia ...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

Saione in musica

AREZZO

Saione in musica

E' in programma il 15 dicembre "Saione in musica" concerto prenatalizio promosso dal Lions Club Chimera di Arezzo. Appuntamento alle 18.30 nella chiesa di Saione, collaborano ...

10.12.2017

Trecento danzatori e 7 ore di spettacolo al Teatro Petrarca

Il concorso

Trecento danzatori e 7 ore di spettacolo al Teatro Petrarca

Trecento ballerini da trentuno scuole da tutta la penisola, per una maratona di oltre cento coreografie. Il concorso internazionale di danza "Piero della Francesca" raggiunge ...

08.12.2017