Roma, il Giardino degli Aranci torna alla sua bellezza

Grazie alla Fondazione Sorgente Group

06.12.2017 - 20:00

0

Roma, 6 dic. (askanews) - Il Giardino degli Aranci che potete ammirare oggi è il risultato di una iniziativa della Fondazione Sorgente Group che ha deciso di adottare il sito e ne ha finanziato il restauro riportandolo all'originario disegno di De Vico con disposizione a semicerchio delle piante e ripristino dei vasi. Sono stati poi ripiantati gli oleandri, disinfestate le piante esistenti e ripristinato l'innaffiamento. Attualmente la fondazione ne cura decoro e pulizia. Ora però è costretta a denunciare il malcostume che rischia di vanificare l'iniziativa. La bellezza del giardino, infatti, attira tantissimi romani e turisti, e il problema è che non tutti rispettano proprio le regole. Tappa fissa per molti visitatori con i loro amici a quattro zampe spesso ignorano i 30 cartelli ben visibili di divieto e li lasciano scorazzare anche senza guinzaglio; stessa sorte anche per il prato, che deve sottostare a coppie in vena di affettuosità, homeless in pausa pranzo e gruppi di turisti incuranti che lasciano tracce spiacevoli. Non mancano performances musicali che a volte risultano ingombranti in un luogo simile. Se non si interrompe la spirale del malcostume, in breve tempo sarà compromesso l'accurato restauro e le continue attenzioni che vengono prestate a uno dei luoghi più suggestivi di Roma. È urgente più vigilanza per non far perdere alla Fondazione Sorgente Group la voglia di avere cura del giardino adottato. Oggi, tesori come il Giardino degli Aranci vanno difesi non solo dallo scorrere del tempo ma soprattutto dall'inciviltà.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Si apre buca sotto l'autobus
AREZZO

Si apre buca sotto l'autobus

Arezzo, si apre buca sulla strada in Guido Monaco sotto il peso dell'autobus. Intervento di vigili del fuoco e polizia municipale.

 
Altro

, puntiamo a 3-4 consiglieri regionali

‘Pronto soccorso light’ sul territorio, più controllori sugli autobus, raddoppio della Pontina, un polo unico per i rifiuti. Sono alcune delle ricette illustrate in un’intervista all’Adnkronos da Mauro Antonini, candidato alla presidenza della Regione Lazio per Casapound Italia, ospite del Palazzo dell'Informazione.

 
Altro

Europa chiude debole, bene Milano

Le borse europee chiudono poco mosse l'ultima seduta della settimana, a eccezione di Milano che - complice la 'correzione' di Juncker sulla stabilità politica in Italia - recupera la flessione. Milano guadagna lo 0,93%, lo spread tra Btp e Bund si attesta a 141 punti. In territorio positivo Francoforte +0,18% e Parigi +0,15%, in flessione Londra - 0,11%. A Piazza Affari ben comprati i bancari, le ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

La mostra a Casa Bruschi

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

"Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello", in mostra i gioielli ideati e progettati dagli allievi del master in Storia e Design del Gioiello dell'Università di ...

10.02.2018

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Stagione di prosa a Cavriglia

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Alla stagione del teatro comunale di Cavriglia proseguono gli eventi del cartellone di Fondazione Toscana Spettacolo. Sabato 17 febbraio alle 21.30  Ottavia Piccolo e ...

10.02.2018