Prima della Scala, poca politica e molta mondanità: trionfa rosso

Senza le più alte cariche ma resta evento top per Milano e Italia

07.12.2017 - 22:00

0

Milano (askanews) - Una Prima della Scala senza le principali cariche istituzionali, mancano il Presidente della Repubblica e quello del Consiglio, ma l'inaugurazione della stagione del teatro milanese il 7 di dicembre si conferma l'appuntamento mondano per eccellenza in Italia.

Per l'Andrea Chenier di Umberto Giordano senza Gentiloni e Mattarella, sono arrivati il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, che ha evitato cronisti e telecamere assiepati all'ìngresso principale, entrando in teatro dal retro. Tra gli esponenti del governo ci sono anche il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan e il ministro per i Beni e le attività Culturali, Dario Franceschini, che minimizza sull'assenza delle alte cariche istituzionali. "Il 7 dicembre tutto il mondo guarda Milano, la Scala e l'Italia, la lirica e l'opera italiana, è un momento di festa".

Per il sindaco di Milano, Beppe Sala, a rappresentare le autorità locali con il presidente della regione, Roberto Maroni si tratta di assenze giustificate. "Capitiamo in un momento politico particolarmente delicato, ho sentito tutti, si sono scusati ma va bene così è una festa milanese"

Politica a parte, la Prima della Scala desta curiosità anche per il costume: ecco che il rosso, il colore della passione,

come quella che lega i due protagonisti dell'opera che apre

questa stazione scaligera, domina negli abiti delle signore. È il colore preferito e più gettonato nelle sue varie nuances, dal rubino al porpora. Lo ha scelto la stilista Lavinia Biagiotti, figlia della scomparsa Laura, che non rimpiange l'assenza della politica. "La moda italiana c'è ed è il petrolio del nostro Paese, e mi sento di parlare per il settore, che ha sempre molto

sostenuto la Scala e continua a farlo" ha detto la stilista.

In rosso anche l'attrice Margherita Buy, e la signora Pereira, elegantissima in lungo decorato di paillettes e pizzi arrivati dal Brasile ma frutto di due mesi di lavoro di ricamo a Milano, oltre che Natasha Stefanenko, con un lungo con scollo a barca firmato dallo stilista Antonio Riva, che la accompagna. Chiara Bazoli, compagna di Beppe Sala, ha invece preferito il rosa cipria con delle trasparenze . Tra gli uomini brilla la stella di Roberto Bolle, elegantissimo in nero. L'importante, assicura l'esperto di stile Enzo Miccio, è non strafare.

"Rosso teatro, siamo alla Scala, l'importante è non confondersi con le poltrone e scegliere le nuance di rosso, non agghindarsi come albero di Natale ma un po' di eccesso ed eccentricità sta bene, siamo alla Prima della Scala ragazzi".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Formazione medici con simulazione hi tech contro tumore al rene

Formazione medici con simulazione hi tech contro tumore al rene

Roma, (askanews) - La terapia del tumore al rene passa anche per la formazione dei medici attarverso la realtà virtuale. Parte oggi da Roma la prima tappa del progetto Maestro presso l IPSE CENTER - Interactive Patient Simulation Experience - del Policlinico Universitario A. Gemelli, centro di simulazione interattivo nel quale gli operatori della salute sono chiamati a seguire percorsi di ...

 
Firenze, migranti come stelle cadenti su Ponte Vecchio

Firenze, migranti come stelle cadenti su Ponte Vecchio

Roma, (askanews) - Ponte Vecchio, icona di Firenze e del Rinascimento, diventa simbolo di collegamento tra popoli, città e culture diverse, tra passato e futuro, per far riflettere sulle frontiere di oggi e di ieri e sul fenomeno delle migrazioni. Fino al 7 gennaio, ogni giorno dalle 19 alle 24, Ponte Vecchio sarà illuminato dal progetto di videomapping sviluppato da Ied (Istituto Europeo di ...

 
Arriva la nuova Duster, suv di qualità con tanta tecnologia

Arriva la nuova Duster, suv di qualità con tanta tecnologia

Milano, 13 dic. (askanews) - Ancora più suv, ma anche più curata, elegante e con tanta tecnologia. E' la nuova Dacia Duster, il suv di segmento C che grazie all'ottimo rapporto qualità prezzo è il veicolo di categoria più venduto in Italia, con 64mila immatricolazioni nel 2017 e oltre 340mila dal lancio nel 2010. Francesco Fontana Giusti, direttore comunicazione Renault Italia: "Il cliente ideale ...

 
Malattia di Crohn: nuovo approccio potrebbe rivoluzionare le cure

Malattia di Crohn: nuovo approccio potrebbe rivoluzionare le cure

Roma, (askanews) - Un nuovo approccio diagnostico e terapeutico potrebbe rivoluzionare le strategie di cura della malattia di Crohn, patologia infiammatoria intestinale che colpisce prevalentemente in età giovanile e dopo i 65 anni. Lo ha evidenziato uno studio internazionale cui hanno preso parte anche ricercatori italiani. Fra loro, Alessandro Armuzzi, professore associato di Gastroenterologia ...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

Saione in musica

AREZZO

Saione in musica

E' in programma il 15 dicembre "Saione in musica" concerto prenatalizio promosso dal Lions Club Chimera di Arezzo. Appuntamento alle 18.30 nella chiesa di Saione, collaborano ...

10.12.2017

Trecento danzatori e 7 ore di spettacolo al Teatro Petrarca

Il concorso

Trecento danzatori e 7 ore di spettacolo al Teatro Petrarca

Trecento ballerini da trentuno scuole da tutta la penisola, per una maratona di oltre cento coreografie. Il concorso internazionale di danza "Piero della Francesca" raggiunge ...

08.12.2017