SPD a congresso sulla Grande Coalizione: il "no" dei giovani

Domenica il congresso, poi referendum

19.01.2018 - 19:30

0

Roma, (askanews) - No alla Grande Coalizione tedesca; lo ribadisce il leader dei Giovani Socialdemocratici, Kevin Kuehnert, alla vigilia del congresso straordinario della SPD che dovrebbe vidimare l'accordo con Angela Merkel.

"In linea di principio questo progetto di coalizione non offre abbastanza alla SPD" ha detto Kuehnert. "Il risultato del congresso di domenica rimane aperto, e il voto non è scontato. Noi, giovani socialdemocratici, vogliamo un dibattito equo e concreto."

L'hashtag della ribellione è "NoGroKo"; se il progetto di grande coalizione venisse approvato dai 600 delegati, seguirebbe un referendum fra tutti gli iscritti.

La SPD è spaccata: da un lato l'esigenza di dare un governo alla Germania ancora in attesa dalle elezioni di settembre, dall'altro la certezza che proprio appiattirsi sulla politica dei cristiano democratici di Merkel abbia provocato l'ultima pesantissima batosta nelle urne. D'altra parte i sondaggi non invogliano a un nuovo voto popolare.

Il leader socialdemocratico Martin Schulz è convinto che non ci sia alternativa e lo ha ribadito ai militanti bavaresi:

"Raccomando al mio partito di proseguire questi negoziati di coalizione per mettere in piedi un governo. Ma come avviene a volte nella SPD non tutti sono d'accordo."

In attesa del congresso di domenica c'è anche la cancelliera Angela Merkel, che con la formazione dell'esecutivo aprirebbe il suo quarto mandato:

"Conto sul fatto che i socialdemocratici prenderanno una decisione responsabile. Non voglio immischiarmi, ma diciamo tutti che auspichiamo il successo del congresso, ovvero auspichiamo che accetti i negoziati per la coalizione, perché la Germania ha bisogno di un governo stabile".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Royal wedding, è il giorno del sì: Harry e Meghan marito e moglie

Royal wedding, è il giorno del sì: Harry e Meghan marito e moglie

Milano (askanews) - Si sono guardati e sorrisi a lungo, poi si sono presi per mano e così si sono scambiati le promesse di matrimonio: il principe Harry d'Inghilterra e Meghan Markle sono diventati marito e moglie nella cappella di St George del castello di Windsor. La sposa, arrivata in auto con la madre Doria, è entrata da sola in chiesa, seguita dai 10 paggetti e damigelle, tra cui i ...

 
Super Ginger: un fuori stagione al Teatro Virginian

Lo spettacolo

Super Ginger: un fuori stagione al Teatro Virginian

Torna il mercoledì del Teatro Virginian di Arezzo (in via de' Redi) che alza nuovamente il sipario sul suo ricco fuori stagione, ciliegina sulla torta di una stagione di ...

14.05.2018

Al festival di teatro spontaneo c'è "Ferdinando"

La rassegna

Al festival di teatro spontaneo c'è "Ferdinando"

Torna il festival di teatro spontaneo. Bramosie sessuali, sentimenti intensi e qualche risata per lo spettacolo “Ferdinando” di venerdì 18 maggio, alle ore 21,15 presso il ...

14.05.2018

"Segni di memoria, semi di storia", conferenza dell'Archivio dei Diari

Pieve Santo Stefano

"Segni di memoria, semi di storia", conferenza dell'Archivio dei Diari

Dalla Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze all’Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano per raccontare un ventennio di cambiamenti e trasformazioni che ha segnato l’Italia: ...

14.05.2018