Crollo Balduina, i residenti: era un cantiere, pericolo evidente

"C'è una gru alta 40 metri in mezzo all'acqua"

15.02.2018 - 14:30

0

Roma, (askanews) - "No, non è che si è aperta una voragine, è che è crollato un pezzo di strada; qui c'era il cantiere dei lavori", dice un residente del quartiere Balduina, sull'orlo del cantiere di via Livio Andronico in cui una parete dello scavo è crollata il 14 febbraio portandosi dietro un pezzo di carreggiata e parecchie autovetture; fortunatamente nessuna vittima, ma i residenti di due palazzine sulla via sono stati evacuati e ci sono molte polemiche sulle proteste e denunce degli ultimi mesi che sarebbero rimaste inascoltate.

"Santa Maria degli Angeli, era una Chiesa e una ex scuola, non so la proprietà, fatto sta che hanno venduto, e dovevano costruire tre palazzine" dice un altro residente.

Alfredo Campagna, presidente del XIV municipio, 5 stelle: "Questo è un cantiere di lavoro, sì. Sicuramente non si è aperta una voragine ma c'è la magistratura che sta indagando, appena avremo notizie le comunicheremo".

"Io segnalo il problema di quella gru, è alta 40 metri ed è circondata da ruscelletti d'acqua. Se quelli erodono il terreno verrà pure giù questo" dice un altro residente. "C'è il peso di quella gru in pochi metri quadri, un altro caso di pericolo. Non so se ha visto come è stato transennato: sotto c'è un precipizio di venti metri" aggiunge un altro.

"Hanno tolto l'acqua ieri sera. Adesso stamattina un filo riescono ancora a darla per le cose minime, certo uno non si può fare la doccia" commenta un altro ancora. "I lavori sono imponenti; da qua non si vede ma lo sbancamento è imponente, saranno venti metri, molto grosso."

"Paura no, sa io ho fatto la guerra" dice un anziano signore. "Ma sembrava tante volte che fosse il terremoto, tanto che guardavamo il lampadario se tremava, ma non tremava. Ma qui con tutti quei camion che passavano, quei tir pieni di terra."

Quanto ai lavori di controllo, commenta un residente che di professione è fisico: "Hanno messo questo interferometro a microonde che monitora i movimenti del fronte che è caduto con una risoluzione al millimetro, controllano se ci dovessero essere ulteriori movimenti. Adesso verranno pure con un drone. Devono verificare se è colpa dell'acqua, dei lavori, una concomitanza di tante cause. Verranno i colleghi dell'istituto di geologia applicata della Sapienza."

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

A Spief dialogo e business, modello vincente di Conoscere Eurasia

San Pietroburgo, (askanews) - Conoscere Eurasia ha creato un modello di capacità nel dialogo sul business anche in periodo di sanzioni. Ed è riuscita a coinvolgere due nomi importanti del business europeo a Mosca. Parla Antonio Fallico, presidente di Conoscere Eurasia: "Io non vorrei essere molto presuntuoso. Sia Philippe Pegorier che Frank Schauff sono nel nostro comitato organizzativo e ...

 
Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

Chiude sipario Spief, accordi per 38 miliardi e voglia di dialogo

San Pietroburgo (Russia), (askanews) - Si chiude oggi il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, dopo giornate molto intense di incontri e una partecipazione internazionale per certi versi, sorprendente. La Russia di Vladimir Putin è apparsa tutt'altro che isolata. Parterre di altissimo profilo, a iniziare dal presidente francese Emmanuel Macron, oltre al premier giapponese Shinzo Abe ...

 
Champions, tutto pronto a Kiev per la finale Real-Liverpool

Champions, tutto pronto a Kiev per la finale Real-Liverpool

Roma, (askanews) - Tutto pronto a Kiev per la finale di Champions League tra Real Madrid e Liverpool. Tifosi e festa per la città, ma non mancano le tensioni, cominciate ieri con scontri tra tifoserie che ha portato a diversi feriti all'interno della capitale ucraina. E' poi arrivata anche la minaccia del terrorismo, come riporta su Facebook Interfax. L'allarme è però rientrato subito.

 
Granelli: a Ronchetto talpe M4 pronte a partire

Granelli: a Ronchetto talpe M4 pronte a partire

Milano, (askanews) - Tutto pronto a Ronchetto per la partenza delle due talpe Tbm che in 12 mesi scaveranno la tratta ovest della M4 fino a Solari. L'assessore alla Mobilità del Comune di Milano, Marco Granelli che ha partecipato all'Open Day organizzato da M4 per permettere ai cittadini di vedere le talpe e visitare il cantiere. "Oggi - ha dichiarato Granelli - è un momento importante perché da ...

 
Super Ginger: un fuori stagione al Teatro Virginian

Lo spettacolo

Super Ginger: un fuori stagione al Teatro Virginian

Torna il mercoledì del Teatro Virginian di Arezzo (in via de' Redi) che alza nuovamente il sipario sul suo ricco fuori stagione, ciliegina sulla torta di una stagione di ...

14.05.2018

Al festival di teatro spontaneo c'è "Ferdinando"

La rassegna

Al festival di teatro spontaneo c'è "Ferdinando"

Torna il festival di teatro spontaneo. Bramosie sessuali, sentimenti intensi e qualche risata per lo spettacolo “Ferdinando” di venerdì 18 maggio, alle ore 21,15 presso il ...

14.05.2018

"Segni di memoria, semi di storia", conferenza dell'Archivio dei Diari

Pieve Santo Stefano

"Segni di memoria, semi di storia", conferenza dell'Archivio dei Diari

Dalla Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze all’Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano per raccontare un ventennio di cambiamenti e trasformazioni che ha segnato l’Italia: ...

14.05.2018