Brignone: al traguardo ero arrabbiata, mi dispiace per Manuela

Non so se ci riuscirò, ma proverò a vincere altre medaglie

15.02.2018 - 16:00

0

PyeongChang (askanews) - "Sognare di salire su un podio olimpico è un conto, esserci e salirci davvero è un altro. Alla fine sono qui stasera e forse me ne sto rendendo conto solo adesso e sono delle emozioni bellissime, pazzesche".

Federica Brignone, medaglia di bronzo nello slalom gigante alle Olimpiadi di PyeongChang, ha raccontato così l'emozione del podio ai giornalisti che la aspettavano a Casa Italia dopo la premiazione. E poi ha ricordato il momento dell'arrivo al traguardo quando, risultando al momento seconda, ha avuto un momento di rabbia legato a una situazione psicologica oggettivamente complessa.

"Oggi - ha aggiunto la Brignone - è stato complesso ancora di più perché quando io ero terza in partenza c'era Manuela Moelgg, quindi era o me o lei. Combattere una medaglia con una tua compagna di squadra è comunque difficile emozionalmente. Da una parte sarei stata contenta per me e triste per lei e idem se lei avesse fatto la medaglia sarei stata contenta per lei e triste per me. Speravo facessimo lo stesso tempo a un certo punto, però non è andata così... alla fine rimane uno sport individuale, io sono contentissima di essere qua e mi spiace per lei, però quando sono arrivata ed ero seconda, per di più a sette centesimi, ero veramente nera, mi sono detta: no, di nuovo medaglia di legno come l'anno scorso ai Mondiali...".

E quando le chiediamo se si sente pronta a portare al collo il peso di eventuali altre medaglie... "Non lo so se riuscirò a vincerne delle altre - ci ha risposto Federica Brignone - io ci proverò".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Siria, pesanti raid del regime su Ghouta: morti almeno 44 civili

Siria, pesanti raid del regime su Ghouta: morti almeno 44 civili

Damasco, (askanews) - Una raffica di attacchi aerei siriani, razzi e colpi di artiglieria contro la Ghouta orientale, enclave controllata dai ribelli alla periferia di Damasco, ha provocato la morte di 44 civili. Lo ha annunciato l'Osdh, l'Osservatorio siriano dei diritti umani. Tra le vittime di questo pesante bombardamento, secondo l'ong, anche quattro bambini.

 
Spazio, il Presidente Mattarella riceve Nespoli e i vertici Asi

Spazio, il Presidente Mattarella riceve Nespoli e i vertici Asi

Roma (askanews) - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella nel pomeriggio del 19 febbraio 2018 ha ricevuto al Quirinale l'astronauta italiano dell'Esa, Paolo Nespoli, rientrato da poco sulla Terra dopo la missione di lunga durata dell'Asi sull'Iss "Vita". Con lui c'erano il presidente dell'Agenzia spaziale italiana Roberto Battiston, il direttore generale dell'Asi, Anna Sirica e il ...

 
Meridiana diventa Air Italy: punta a essere il vettore nazionale

Meridiana diventa Air Italy: punta a essere il vettore nazionale

Milano (askanews) - Meridiana cambia pelle e diventa Air Italy. È la nuova compagnia aerea targata Qatar Airways, evoluzione del vettore sardo presentata a Milano nel corso di una conferenza stampa da Akbar Al Baker, Ceo del gruppo Qatar Airways, che da settembre 2017 detiene il 49% della compagnia Italiana tramite la holding AQA. Alisarda, in precedenza unico azionista di Meridiana e controllata ...

 
Economia

Borsa, prese di beneficio su Milano

Giornata di prese di beneficio sulla Borsa di Milano, che lascia sul terreno un punto percentuale, frenata da Fiat Chrysler, Ferrari e Mediaset, tra le più comprate la scorsa settimana. Le Borse europee sono deboli e scontano l’assenza di una guida come Wall Street, chiusa per festività. Il primo giorno di aumento di capitale non lascia scampo al titolo di Creval, che perde il 7 per cento del ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

La mostra a Casa Bruschi

Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello

"Una Pieve preziosa. Quando la pietra diventa gioiello", in mostra i gioielli ideati e progettati dagli allievi del master in Storia e Design del Gioiello dell'Università di ...

10.02.2018

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Stagione di prosa a Cavriglia

Ottavia Piccolo e Orchestra Multietnica di Arezzo in "Occident Express"

Alla stagione del teatro comunale di Cavriglia proseguono gli eventi del cartellone di Fondazione Toscana Spettacolo. Sabato 17 febbraio alle 21.30  Ottavia Piccolo e ...

10.02.2018