Birra Peroni, l'acqua e Roma in mostra all'Archivio di Stato

"Sannella: il successo dell'azienda è grazie all'acqua di Roma"

17.05.2018 - 16:00

0

Roma, (askanews) - Nel 1864, nata l'Italia da tre anni, la capitale era ancora Torino, ma il piccolo imprenditore sabaudo Francesco Peroni già intravide il futuro sviluppo di Roma. Fu allora che Francesco affidò al primogenito Giovanni il compito di spingersi nella città dei Papi per avviare una seconda fabbrica di birra, oltre quella originaria di Vigevano. Un piccolo locale aprì in via Due Macelli e, da allora, lo sviluppo industriale di Birra Peroni si fuse con quello economico di Roma, seguendone la crescita urbana e demografica, assecondando il business e rincorrendo i flussi del consumo.

La produzione si spostò poi a Porta Pia dove terminavano le condutture dell'acquedotto della Società dell'Acqua Pia Antica Marcia, che aveva il monopolio della gestione delle acque potabili a Roma. E così, negli anni del "boom" della produzione di birra, Peroni iniziò a comprare da Acqua Marcia acqua per il processo produttivo, fino al trasloco al deposito attuale a Tor Sapienza.

La mostra "Acqua e birra per Roma Capitale - Economia, demografia e alimentazione negli archivi storici dell'Acqua Marcia e di Birra Peroni", all'Archivio di Stato di Roma, racconta il rapporto tra la storica azienda birraria e la capitale, sulla base di documenti degli archivi storici di Birra Peroni e di Acqua Marcia: testimonianze della relazione tra la crescita urbana, demografica e produttiva della città capitolina e i luoghi di produzione, promozione e vendita di Birra Peroni tra la fine dell Ottocento e il Novecento, con riferimento a eventi legati allo storico acquedotto dell Acqua Marcia.

Per Federico Sannella, direttore Relazioni esterne e Affari istituzionali di Birra Peroni: "Questa mostra vuole proprio raccontare questo imprescindibile legame tra la birra e l'acqua in questa città. Un legame che ha fatto crescere entrambe: infatti Birra Peroni in questa città è nata, cresciuta, diventata grande, oggi è un'azienda globale ed è grazie all'acqua di Roma che questo successo è avvenuto. Quindi in questa mostra lo vogliamo raccontare, un po' celebrare, e far valere il valore dell'acqua perchè l'acqua è una risorsa per noi fondamentale, lo è per i cittadini e noi abbiamo fatto tanti investimenti per ridurre il consumo di acqua, del 50% negli ultimi 10 anni nel nostro processo produttivo".

Paolo Buonora, direttore dell'Archivio di Stato di Roma: "È una mostra a due facce, sono due archivi di impresa: uno di una grande azienda che ha fatto la storia della città e non esiste più, è stata liquidata, e noi abbiamo acquisito l'archivio, l'Acqua Marcia; e l'altra invece un'azienda che ancora esiste. È una bella parabola sul capitalismo italiano anche.

Quello che volevamo emergesse è una lettura della storia della città di Roma capitale attraverso le successive fasi di sviluppo. Tutte queste fasi sono ben ricostruibili e ben leggibili attraverso la storia del consumo della birra e la storia dei bisogni idrici".

La mostra è visitabile gratuitamente fino al 15 giugno alla Biblioteca Alessandrina, nel Compresso di S. Ivo alla Sapienza.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Maire Tecnimont, nuovo traguardo per progetto russo Amursky

Maire Tecnimont, nuovo traguardo per progetto russo Amursky

San Pietroburgo, (askanews) - Nuovo passo di Maire Tecnimont nel progetto da 3,9 miliardi di euro, Amursky Gas Processing Plant, per il ritrattamento del gas che la società italiana ha firmato lo scorso anno e che sta portando avanti in Russia nella regione orientale di Amur per il gruppo Gazprom. Maire Tecnimont ha siglato a San Pietroburgo, nell'ambito del Forum economico internazionale, ...

 
Iveco Bus pronta alla sfida della sostenibilità nel Tpl

Iveco Bus pronta alla sfida della sostenibilità nel Tpl

Torino, (askanews) - Si è svolta all'Innovation Park di Torino la seconda tappa del Mobility Innovation Tour, l'iniziativa articolata in cinque incontri in altrettante città italiane, nata per analizzare modelli di sviluppo sostenibile per il trasporto pubblico mettendo a confronto tutti gli attori coinvolti: istituzioni, aziende di trasporto pubblico locali e produttori di mezzi pubblici. ...

 
Barilla lancia Winparentig: essere genitori risorsa per l'azienda

Barilla lancia Winparentig: essere genitori risorsa per l'azienda

Milano, (askanews) - Quando parliamo di famiglia e lavoro tendiamo a usare verbi come conciliare, trovare un equilibrio che nascondono una deformazione culturale, come se i genitori fossero costantemente alla ricerca di una difficile convivenza tra queste due sfere della vita quotidiana. Nei fatti diventare mamme o papà può essere una opportunità anche sul lavoro, come sanno in Barilla dove è ...

 
Altro

Milano ancora in rosso con banche, vola lo spread

Le Borse europee tengono, mentre Milano perde ancora terreno sulle incertezze legate al nuovo esecutivo Lega-M5S. L'indice Ftse Mib cede l'1,54%; lo spread tra Btp e Bund sale a 206 punti base e torna ai livelli segnati nell'aprile. Debole Parigi -0,11%, in progresso Londra +0,18% e Francoforte +0,65%, male Madrid -1,70% sul rischio di instabilità politica. A Piazza Affari tonfo per il comparto ...

 
Super Ginger: un fuori stagione al Teatro Virginian

Lo spettacolo

Super Ginger: un fuori stagione al Teatro Virginian

Torna il mercoledì del Teatro Virginian di Arezzo (in via de' Redi) che alza nuovamente il sipario sul suo ricco fuori stagione, ciliegina sulla torta di una stagione di ...

14.05.2018

Al festival di teatro spontaneo c'è "Ferdinando"

La rassegna

Al festival di teatro spontaneo c'è "Ferdinando"

Torna il festival di teatro spontaneo. Bramosie sessuali, sentimenti intensi e qualche risata per lo spettacolo “Ferdinando” di venerdì 18 maggio, alle ore 21,15 presso il ...

14.05.2018

"Segni di memoria, semi di storia", conferenza dell'Archivio dei Diari

Pieve Santo Stefano

"Segni di memoria, semi di storia", conferenza dell'Archivio dei Diari

Dalla Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze all’Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano per raccontare un ventennio di cambiamenti e trasformazioni che ha segnato l’Italia: ...

14.05.2018