Lattanzi (Inaf): da Gaia scoperte straordinarie. Ed è solo inizio

Responsabile per l'Italia della missione per mappare Via Lattea

14.06.2018 - 16:00

0

Roma, (askanews) - "Lo scopo principale di Gaia è la costruzione della più grande e dettagliata mappa della nostra Via Lattea". A spiegare la complessità e il valore della missione dell'Agenzia spaziale europea è Mario Lattanzi dell'Inaf, responsabile scientifico di Gaia per l'Italia, intervistato durante "Gaia Science Day", la giornata ospitata dall'Agenzia spaziale italiana incentrata sul ruolo che l'Italia con Asi e Inaf gioca nella missione europea sia dal punto di vista scientifico che tecnologico, sul secondo rilascio dati di Gaia dello scorso aprile che ha già portato a una mole impressionante di studi e sul futuro della missione Esa.

"L'Italia - sottolinea Lattanzi - come contributore è al livello della Francia. Italia e Francia sono i due maggiori contributori, sia scientifici che tecnici".

"L'Italia con Asi e Inaf è andata in fase operativa. L'Italia contribuisce non solo allo sfruttamento scientifico della missione, di cui ci occupiamo oggi qui all'Agenzia spaziale italiana in cui presentiamo i più bei lavori pubblicati o in via di pubblicazione, ma accompagniamo giorno per giorno l'analisi dei dati e lo faremo per i prossimi anni fino alla fine della missione".

"Oggi per esempio - prosegue - parleremo di una nuova classe di stelle, scoperta dai colleghi di Catania, stelle di tipo simile al Sole che cambiano aspetto improvvisamente a causa di condizioni magnetiche particolari".

"Siamo appena all'inizio, sono solo 22 mesi di dati rilasciati con la seconda release, il grosso deve ancora venire. Quello che ci aspettiamo - conclude - sono 2 cose a cui l'Italia contribuisce in modo determinante, dove siamo leader: i pianeti extrasolari scoperti da Gaia per via astrometrica e gli esperimenti di relatività generale".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

Borse positive, corre Bper ma frena Fca

Le Borse europee chiudono in rialzo. Riflettori puntati sulla riunione dei Paesi Opec: è stato deciso all'unanimità un aumento della produzione fino a un milione di barili al giorno. A fine seduta a Milano guadagna lo 0,99%, spread in calo. Maglia rosa per Londra +1,67%, positive le piazze di Parigi +1,34% e Francoforte +0,54%. A Piazza Affari corre Bper +7,36% dopo che il gruppo Unipol ha ...

 
Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Roma, (askanews) - Si è chiuso oggi a Palazzo Corsini, alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella, il 415esimo Anno Accademico dei Lincei, la più antica Accademia del mondo. L'Adunanza solenne si è aperta con la relazione del presidente Alberto Quadrio Curzio sull'attività svolta nell'Anno Accademico 2017-2018 e nel triennio 2015-2018 che lo ha visto alla guida della prestigiosa ...

 
"I pirati dell'isola che non c'è" al teatro di Piazza Berlinguer

Cavriglia

"I pirati dell'isola che non c'è" al teatro di Piazza Berlinguer

Sabato 16 giugno alle 21 al Teatro Comunale di Piazza Berlinguer a Cavriglia si terrà l'atto conclusivo del corso di teatro promosso dall'Associazione Culturale Teatrale ...

15.06.2018

CastleTheatre porta in scena Don Chisciotte al Castello di Sorbello

Teatro

CastleTheatre porta in scena Don Chisciotte al Castello di Sorbello

Secondo e ultimo appuntamento di CastleTheatre, la nuova rassegna di teatro nei castelli ideata dall’associazione aretina rumorBianc(O). Domenica 17 giugno al Castello di ...

15.06.2018

Capitan Moscardelli si racconta al Passioni Festival

LA RASSEGNA

Capitan Moscardelli si racconta al Passioni Festival

Penultima e attesa giornata del Passioni Festival venerdì 15 giugno al cinema Eden di Arezzo con due grandissimi appuntamenti. Il primo, alle 18,30, è quello con il capitano ...

15.06.2018