Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, elezioni: due donne medico nella lista dell'ex deputato pd Donati

Daniela Caremani e Gaia Pino

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

La quota rosa nella squadra di Marco Donati si allarga con altre due donne. Entrambe di professione medico. Sono la dottoressa Daniela Caremani e la dottoressa Gaia Pino. I loro nomi vanno ad aggiungersi a quelli delle altre tre candidate che hanno deciso di condividere l'operazione lanciata dall'ex deputato del Pd con la lista civica “Scelgo Arezzo”, che dà noia sia al centrosinistra che al centrodestra.

Nei giorni scorsi erano emerse le adesioni di Emanuela Caroti, Angioletta Palarchi e Carla Francalanci, rispettivamente ex dirigente scolastica, ex direttore di banca e promotrice finanziaria. Ora scende in campo per Donati anche Daniela Caremani, radiologa al San Donato: è la nipote del dottor Marcello Caremani, figura di riferimento della sanità per lunghi anni alla guida di Malattie Infettive.

E lavora all'ospedale di Arezzo anche Gaia Pino, medico gastroenterologo, figlia del noto avvocato Giampiero Pino. Due donne con il camice, quindi, a dare spessore alla lista che intende misurarsi senza timori reverenziali con l'alleanza di centrosinistra guidata dal medico Luciano Ralli e con la coalizione di centrodestra che propone l'ingegnere Alessandro Ghinelli per il secondo mandato a Palazzo Cavallo.

Nei prossimi giorni usciranno allo scoperto i nomi degli altri candidati di Scelgo Arezzo, che in questa fase di avvio della campagna elettorale è partita con grande slancio e determinazione. La sfida sarà avvincente. Per oggi il candidato del centrosinistra, Luciano Ralli, ha in agenda una diretta Facebook con l'ex ministro Livia Turco sul tema delle emergenze sociali e povertà. Inizio alle 18. L'iniziativa è della Conferenza provinciale delle donne democratiche guidata da Donella Mattesini. Ralli indica questo tema come una priorità per il comune, in termini di “bilancio, servizi, personale, strutture”.

E aggiunge: “Non bastano azioni episodiche serve una strategia che garantisca servizi essenziali quali la casa, la salute, i servizi sociali e sanitari. Attenzione particolare va rivolta agli anziani soli e alle coppie con pensioni minime. La nuova amministrazione dovrà mettere in campo una strategia condivisa con i sistemi di volontariato e dell'impresa sociale per rispondere a quella fascia di popolazione sempre più povera e sempre più grande”.

Nel centrodestra si attendono le prime mosse ufficiali dallo schieramento di partiti (Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italia) e civico (Ora Ghinelli 2025) dopo che ieri sul Corriere l'assessore Lucia Tanti ha confermato di essere al lavoro per allestire la squadra del sindaco Alessandro Ghinelli. In forte dubbio la presenza di Gianfrancesco Gamurrini. Gli altri candidati dichiarati sono Daniele Farsetti (Patto Civico), Alessandro Menchetti (Partito Comunista) e Michele Menchetti (M5s).