Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, evade dai domiciliari e rapina un quindicenne al Prato: ventenne fermato dai poliziotti alla stazione

  • a
  • a
  • a

E' stato fermato alla stazione ferroviaria di Arezzo, riconosciuto anche grazie ai capi di abbigliamento che indossava. Un ventenne residente in un comune casentinese, che si trovava agli arresti domiciliari da circa un mese, è stato arrestato nel pomeriggio di lunedì 22 giugno dagli agenti della Squadra Mobile di Arezzo: deve rispondere di rapina aggravata ed evasione dai domiciliari. Stando a quanto ricostruito il ventenne, intorno alle 17.30, aveva rapinato un quindicenne al Prato. Prendendogli con forza il polso, gli aveva intimato di consegnarli il denaro che aveva. Il ragazzino, impaurito, consegnava tutti i soldi - 20 euro - che aveva con sè. Il rapinatore si dava subito alla fuga, imboccando le scale mobili che portano al parcheggio Pietri. Scattavano le ricerche e i sospetti degli investigatori si concentravano sul ventenne che risultava essere ai domiciliari. I poliziotti bussavano alla porta della sua abitazione ma il giovane non c'era. Le ricerche continuavano quindi in città ed è alla stazione che il ventenne è stato trovato, in attesa di salire sul treno che doveva riportarlo verso casa.