Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Guardia di Finanza, un anno di interventi: dalla lotta all'evasione ai controlli su ticket sanitari e reddito di cittadinanza. L'impegno nell'emergenza Covid

  • a
  • a
  • a

La Guardia di Finanza di Arezzo ha celebrato il 246esimo anniversario della fondazione del Corpo. Oggi, martedì 23 giugno, al comando provinciale si è svolta una cerimonia, nel rispetto delle misure anti Covid, alla quale hanno preso parte il comandante provinciale, colonnello Adriano Lovito, il prefetto di Arezzo Anna Palombi e una rappresentanza di ufficiali, ispettori, sovrintendenti, appuntati e finanzieri e del personale in congedo delle sezioni Anfi di Arezzo e Montevarchi. Il prefetto Palombi ha espresso parole di ringraziamento per l'attività svolta dalle Fiamme Gialle aretine, per i particolari risultati ottenuti e per l'importante apporto fornito in occasione dell'emergenza Coronavirus. Per quanto riguarda l'attività svolta nel 2019 e nei primi mesi di quest'anno, la Guardia di Finanza di Arezzo ha eseguito 5.131 interventi operativi e sviluppato 1.051 indagini delegate dalla magistratura ordinaria e contabile. Sul fronte della lotta all'evasione sono state 33 le persone denunciate per reati fiscali e oltre 12 i milioni di euro di valore di beni sequestrati. Sono stati poi 170 i lavoratori in nero o irregolari scoperti. Accertamenti sono stati poi effettuati sul fronte delle prestazioni sociali agevolate, dei ticket sanitari e del reddito di cittadinanza. Un'attività, quella delle Fiamme Gialle aretine, che ha visto operare anche sul fronte del contrasto alla criminalità economico-finanziaria. Infine sono stati oltre seimila i controlli svolti a partire dallo scorso mese di marzo per assicurare il rispetto delle misure di contenimento della pandemia.