Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, il vice sindaco Gamurrini lascia OraGhinelli

  • a
  • a
  • a

E’ finita. Gianfrancesco Gamurrini, vice sindaco di Arezzo, esce da OraGhinelli. Uno strappo più che un saluto che si sarebbe consumato in questi ultimi giorni alla vigilia della prima riunione della lista che si terrà questa sera all’Hotel Minerva. Gamurrini quindi, che era stato in sospeso, ha preso la sua decisione. E adesso che cosa farà? Correrà da solo con una sua lista civica come aveva annunciato a gennaio, dando però appoggio a Ghinelli che ora non sembra più così, oppure come da voci sempre più insistenti, si avvicinerà allo schieramento di Marco Donati? Nel frattempo stasera dall’Hotel Minerva, come nel 2015, si riunisce il gruppo “OraGhinelli”. Tra i punti all’ordine del giorno anche la nomina del nuovo coordinamento dell’associazione. A tirare le fila della lista potrebbe essere Lucia Tanti. Non si esclude infatti il suo ruolo di capolista. Dentro ci saranno anche volti nuovi. Tra questi Simon Pietro Palazzo e l’avvocato Calussi. In questo momento sta alla finestra anche “Arezzo nel cuore”. Il punto elettorale, in via Piave, è pronto, ma ancora il gruppo non ha deciso se sostenere o meno Alessandro Ghinelli. E vediamo quello che succede negli altri schieramenti. Marco Donati che guida la civica “Scelgo Arezzo”, ufficializza altri due nomi. Sono Giulia Gallorini avvocato 35enne con specializzazione in professioni legali e master in Metodologie didattiche per l’insegnamento delle materie economico giuridiche. Ex membro FUCI, tra il 2015 e il 2018 ha preso parte alla Scuola di Formazione Giuridica Avanzata di Roma alla Scuola Iurisprudentia di Napoli diretta dal Magistrato Tar Santise. Collaboratrice di due noti studi aretini, sta attualmente preparando concorsi per la PA e per il Ministero della Giustizia. L’altro è Francesco Zarro psicologo, psicoterapeuta e formatore classe '75, impegnato nel settore dell'innovazione sociale. Ha alle spalle esperienze importanti come esperto psicologo dell'Amministrazione penitenziaria della Toscana, e in altri ambiti quali la riabilitazione di adulti e minori tossicodipendenti e la gestione di percorsi dedicati alle disabilità. Chissà se a fianco di Marco Donati non arrivi anche Francesco Gamurrini. Per quanto riguarda il Pd, Luciano Ralli, candidato a sindaco per il centrosinistra sostenuto già dalle liste “CuriAmo Arezzo” e Arezzo 2020 che si presenterà mercoledì 1 luglio in Comune, dà appuntamento a tutti gli aretini. Giovedì 2 luglio alle ore 18.30, in piazza San Domenico “Vi racconterò il Grande Piano per ripartire. Parleremo del futuro di Arezzo, torneremo ad incontrarci, a mobilitarci per la nostra città”.