Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Truffa del resto" negli esercizi commerciali: tre denunciati dai carabinieri

  • a
  • a
  • a

Pagano con banconote di grosso taglio, da 200 e 500 euro, e poi, con una confusione "organizzata" inducono in errore il malcapitato esercente riuscendo a farsi consegnare somme superiori a quelle dovute per il resto. E' la cosiddetta "truffa del resto" e in tre sono stati stati denunciati dai carabinieri dopo essere entrati in azione in Valtiberina. I raggiri risalgono al pomeriggio di sabato 11 luglio. Secondo quanto ricostruito dal comando provinciale dell'Arma di Arezzo, tre cittadini originari della Romania prima hanno tentato di mettere a segno un colpo in un'area di servizio che si trova lungo la E45 e poi hanno agito in un bar che si trova nel territorio del comune di Monterchi. Entrambi gli esercenti hanno contattato il 112 e i carabinieri sono poi riusciti ad individuare i tre ad Arezzo. Dopo una perquisizione sono stati trovati in possesso di un'ingente somma di denaro della quale non hanno saputo fornire la provenienza e che è stata poi posta sotto sequestro dai militari dell'Arma. Sono stati recuperati anche i soldi della truffa consumata che verranno riconsegnati al titolare dell'esercizio commerciale.