Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, La Cava: "Vendo, poi io e Pieroni ce ne andiamo"

  • a
  • a
  • a

Cominciano i tre giorni dell’Arezzo. Da oggi, lunedì' 3 agosto fino al 5 di agosto, vale a dire mercoledì, il presidente Giorgio La Cava, ultimerà l’iscrizione, grazie alla fideiussione che è arrivata giovedì scorso dalla Banca Popolare di Cortona. Ma saranno anche giorni, in questo caso settimane, nei quali La Cava chiuderà le trattative per la cessione definitiva dell’Arezzo. “Andiamo via sia io che Ermanno Pieroni”, attacca il presidente. “Lo avevamo detto che come siamo arrivati insieme, ce ne saremmo andati altrettanto insieme - dice La Cava - E’ solo questione di tempo. Certo, avremmo voluto lasciare Arezzo in maniera differente, senza essere offesi come è successo, perché tutti si devono ricordare che se, due anni fa, non c’era Pieroni non ci sarebbe stato nemmeno La Cava”. Intanto stasera si compie il primo atto. Alle 19, ci sarà l’assemblea dei soci che era stata rinviata lunedì scorso. “Sarà il momento nel quale daremo il via all’iscrizione - dice La Cava - Chi aveva già pensato di dovere fare il funerale a questa società, ha pensato male”. “In quanti, ad Arezzo, credevano che la squadra si sarebbe iscritta? - domanda La Cava - Lo dico io. Solo il 5 per cento. Invece, a meno che non succeda uno tzunami nelle prossime ore, l’Arezzo si iscriverà al campionato”. Dopo l’assemblea dei soci, da domani cominciano i pagamenti ai giocatori. “Stanno arrivando le Pec dove i giocatori mettono per iscritto l’accordo che era stato stipulato con Pieroni. Vale a dire la rinuncia ad una mensilità di stipendio. “Abbiamo accettato quello che volevano i giocatori - dice La Cava - Entro domani ci saranno anche questi pagamenti”. E poi mercoledì arriva l’iscrizione. Ovvero saranno inviati tutti i documenti. “Diciamo che poi la Covisoc il 12 di agosto diramerà i nomi delle squadre che saranno iscritte alla prossima stagione, ma già avere tutti i documenti in regola, è importante”. E veniamo alle trattative. La Cava non rivela niente: “Ci sarà concretezza quando andremo dal notaio - dice - Per il momento stiamo parlando, ma siamo già a buon punto. Ripeto, iscrivo la squadra e poi io me ne andrò insieme a Pieroni”. E quindi chi farà il calcio mercato? “La stagione tanto comincerà il 27 di settembre, ci sarà tempo”, risponde La Cava che comunque si vuole togliere un altro sassolino. “Mi dispiace per quelle persone che erano già pronte a prendere l’Arezzo in Eccellenza - sottolinea - Vorrà dire che dovranno andare a prendersi un’altra squadra, perché l’Arezzo resterà in serie C. Io uscirò dal calcio e se un giorno ci tornerò, lo farò solo per prendere una società di serie B”, conclude il patron.