Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, arrivano altre tre aziende dopo il Cash and Carry

  • a
  • a
  • a

La grande area dove un tempo c’era la Ala Legnami e oggi invece il Cash and Carry, si allarga. Alla fine di settembre arrivano tre aziende. Due sono aretine e una è la Partesa della Heineken. Ad annunciarlo è Silvano Vezzosi tra i titolari del Gruppo Asv, proprietari degli oltre
10mila metri quadrati dei capannoni.  “Si tratta - dice - di due aziende aretine che si spostano una da Montemurlo e l’altra si allarga dalla sede di Arezzo. Quella che arriva da Montemurlo è la Purpak azienda leader per le soluzioni di packaging per l’industria 4.0, appositamente progettate per l’industria alimentare”. “L’altra - dice sempre Vezzosi - è la Ars Robotica, (soluzioni per automazione flessibile, ispezione e metrologia) azienda aretina, che intende allargare il proprio stabilimento trasferendosi negli ampi locali”. Infine c’è un’altra azienda che prenderà posto in via Vico “e che è la Partesa del gruppo Heineken - sottolinea sempre Vezzosi - anche in questo caso l’azienda si trovava in via Fiorentina e aveva bisogno di locali per ingrandirsi ancora”.  Tutto procede dunque secondo i piani. A ottobre scorso quando il Cash and Carry che sta lavorando a spron battuto, mise le radici, Vezzosi annunciò che alla fine del 2020 altre aziende avrebbero preso posto negli oltre 10mila metri quadrati della struttura. E così è stato. “Tre aziende importanti - sottolinea ancora Vezzosi del gruppo Asv - che potrebbero anche portare lavoro nella nostra città”. E non finisce qui. Nel senso che potrebbero esserci altre novità in merito. “Sono rimasti ancora mille metri quadrati”, sottolinea Vezzosi che probabilmente saranno occupati all’inizio del nuovo anno. Una struttura che ha ridato vita alla zona di via Vico che dopo la chiusura della Ala Legnami, rischiava di essere abbandonata. Poi l’intuizione del gruppo Asv di Arezzo e i lavori che sono cominciati. Una vera e propria ristrutturazione prima dell’apertura del Cash and Carry, nello scorso novembre, di un’azienda di Perugia. Grandi magazzini che hanno anche dato lavoro ad Arezzo. Ora la ripartenza dopo il Covid e il completamento degli altri spazi che andranno a completare i 10mila metri quadrati. Nonostante dunque l’interruzione, i trasferimenti entro la fine di settembre saranno terminati.
Un’altra zona che sta prendendo forma è quella in via Romana dove a breve sorgerà un nuovo centro commerciale. Una struttura che vedrà al piano di sotto negozi, mentre al piano di sopra, uffici e studi medici. Per i negozi si parla di prodotti per bambini e anche una paninoteca. In via Romana, che è praticamente la zona accanto al Toys, i lavori dovrebbero concludersi entro la fine dell’anno. Movimenti dunque e nuove strutture in questi mesi di ripresa dopo l’immobilismo dovuto al Coronavirus.