Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, si finge funzionario pubblico e truffa anziano con falso abbonamento a rivista

  • a
  • a
  • a

Si finge funzionario pubblico e inganna un anziano, inducendolo a sottoscrivere l'abbonamento ad una rivista della Polizia. E' successo in Valdarno e i carabinieri della Stazione di Levane hanno denunciato un pregiudicato italiano che, telefonando insistentemente e con petulanza ad un pensionato levanese, si era spacciato per un cancelliere del Tribunale di Milano. L’insistente richiesta dell’uomo era finalizzata alla sottoscrizione di un abbonamento triennale per una fantomatica rivista avente ad oggetto le forze di polizia, rivista in realtà mai esistita. 
Il malfattore è riuscito a superare la ritrosia dell’anziano signore, riferiscono i carabinieri, e il valdarnese si è lasciato raggirare: ha sottoscritto questo inesistente abbonamento ed ha effettuato un bonifico al truffatore per la somma di 400 euro a titolo di primo pagamento annuale e di quota di iscrizione. 
L’uomo naturalmente, dopo aver ingannato l’anziano ed aver ottenuto i soldi, ha fatto perdere ogni traccia, così l’anziano si è rivolto ai militari dell’Arma di Levane i quali sono riusciti, grazie ad accertamenti scrupolosi, ad addivenire all’identità del truffatore e lo hanno deferito all’autorità giudiziaria per i reati di truffa ed usurpazione di funzioni pubbliche.
Sono numerose le richieste di abbonamenti tramite telefono, ma tale modalità non è adoperata da nessuna rivista ufficiale correlata alle forze di polizia, per cui è bene diffidare da tali comportamenti commerciali scorretti.