Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Elezioni regionali e comunali: 16 tiberini alla conquista di Firenze e Arezzo

  • a
  • a
  • a

Le elezioni Amministrative a Sansepolcro e ad Anghiari sono in calendario nella primavera del prossimo anno. Ma anghiaresi e biturgensi intanto affilano le armi e scaldano i motori in vista delle imminenti Regionali di settembre. Mai come stavolta è folta la pattuglia di tiberini in lista per un posto da consigliere a Firenze. E, dato atipico, non mancano nemmeno personaggi originari della valle bagnata dal Tevere in corsa per le imminenti Amministrative che interessano Arezzo. Nei diversi schieramenti troviamo così volti noti e meno noti, esponenti della cosiddetta società civile ma anche con un passato da amministratori della cosa pubblica in Valtiberina. Nelle squadre che appoggiano i sette candidati in lizza per raccogliere il testimone dal governatore della Regione Toscana Enrico Rossi sono ben undici i tiberini. Equamente divisi, cinque per parte, nelle maggiori coalizioni che fanno capo ad Eugenio Giani e Susanna Ceccardi. Più un altro, l’anghiarese Mirco Meozzi, un passato da amministratore nel suo paese natale e in Comunità Montana, che si candida nella lista “Toscana a Sinistra” che fa capo a Tommaso Fattori. Con Eugenio Giani ci sono Valeria Noferi (Orgoglio Toscana), Andrea Mencaroni (Italia Viva), Barbara Croci, segretaria del Pd anghiarese, e il monterchiese Lorenzo Minozzi (Pd), il biturgense Egildo Magrini (Sinistra Civica Ecologista). Sull’altro schieramento che appoggia Susanna Ceccardi, ecco Michela Senesi (Fratelli d’Italia), l’ex assessore nella giunta Polcri del Borgo Luisanna Alvisi che con Roberto Santi, dirigente scolastico e a suo tempo esponente di spicco del Psi tiberino, fanno parte di Toscana Civica. Infine due attuali consiglieri comunali a Palazzo delle Laudi: Tonino Giunti, candidato per Forza Italia, e l’anghiarese Alessandro Rivi, in corsa per la Lega. Ma, come detto, non mancano nemmeno candidature originarie della Valtiberina in lizza per le Amministrative di Arezzo. Il nome più “pesante” è quello di Riccardo La Ferla, ex sindaco di Anghiari nella precedente legislatura, che corre per il Partito Democratico in appoggio a Luciano Ralli. Nella coalizione che candida a sindaco Alessandro Ghinelli, ritroviamo Roberto Santi (Civitas Etruria Arezzo) e Michela Senesi (Fratelli d’Italia). Con loro anche due candidate in lista per “Ora Ghinelli 2025”: l’anghiarese Maria Cristina Muzzi e la biturgense Francesca Chieli.