Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, Fratelli d'Italia rivendica il suo ruolo e schiera squadra di 19 esponenti per controllo delle frazioni

  • a
  • a
  • a

Fratelli d'Italia Arezzo mette in campo una sua squadra per controllare le frazioni e riportare all'amministrazione comunale istanze e problemi del territorio comunale. Lo annuncia il partito con un comunicato a firma di Francesco Lucacci. "La vittoria deve essere supportata da un ascolto continuo delle frazioni e risoluzione dei problemi", si legge nella nota.

Mentre il sindaco Alessandro Ghinelli si accinge a presentare ufficialmente la nuova giunta comunale, con Lucia Tanti della Lista Ora Ghinelli vice sindaco e le deleghe chiave in mano ad Alessandro Casi della Lega (lavori pubblici, manutenzione e frazioni), Fratelli d'Italia, augura buon lavoro ai propri Assessori (che dovrebbero essere Giovanna Carlettini e Francesca Lucherini) e al futuro Presidente del consiglio comunale (che nella prima parte di legislatura sarà Luca Stella), ma, nello stesso tempo il partito di Giorgia Meloni sottolinea che "intende proseguire nel proprio profondo radicamento territoriale per confermare la sua crescita e assicurare la vittoria della destra nel futuro in questa città".

Un chiaro messaggio politico sia alla città che ai partner di maggioranza. Fratelli d'Italia, rivendica un "ruolo di traino anche in questa tornata elettorale appena vinta, in cui FdI è stata determinante per la vittoria" e annuncia che "la lista dei candidati non smobilita, ma i candidati si trasformeranno nei terminali di ascolto del partito delle esigenze dei cittadini e soprattutto delle frazioni. Al di là della loro elezione a consigliere comunale, i candidati diventeranno i responsabili di zona in cui vivono e risiedono e/o hanno legami."

Ed ecco  l'area di competenza territoriale e/o tematica dei singoli candidati:

1) Severi Roberto centro storico e Fraz. di Peneto e zona Poti, zona via setteponti, Via del Gavardello;
2) Dal Piaz Massimo centro storico;
3) Latorraca Mirko e Cucciniello Roberto Le poggiola Battifolle, Chiani, Ponte a Chiani, Ruscello.
4) Gori Enzo Antria, San Polo, zona nord, Tregozzano, strutture sportive
5) Senesi Michela problemi della scuola, La marchionna e Fonte Rosa.
6) Giommetti Monica via Vittorio Veneto via Romana, San Marco, Olmo, San Leo.
7) Fratini Andrea zona via Marco perennio, via Fiorentina;
8) Guarneri Lorenzo, zona la meridiana, Pescaiola,
9) Cutini Emanuele, zona Tortaia, Agazzi, il vignale, Molin Bianco;
10) Palazzini Francesco San Leo pratantico Indicatore, Monte Sopra Rondine,
11) Viscovo Renato Ponte a Buriano, Meliciano, Quarata Capoluci Venere, Rondine.
12) Neri Silvia centro storico
13) Soldani Gabriele Rigutino Vitiano, Policiano, Frassineto.
14) Pucci Sabrina Saione.
15) Dragan Flavia referente per la comunità Romena ad Arezzo;
16) Bernardini Mario Molin Nuovo Palazzo del Pero, la Rassinata
17) Casi Simone San Donato, esigenze e problemi giovanili;
18) Lucattini Emilio e Maria Rita Bracci, la Pace, San Firenze, Matrignano, Stoppe d'arca
19) Lucacci Francesco Staggiano, Pomaio, Molinelli, via Redi Via Severi, via delle Conserve, zona cappuccini, San Fabiano, Giovi, Ceciliano, Ponte alla chiassa, Marcena, Chiassa superiore, zona Giotto, viale mecenate, Santa Maria, Santa Firmina, Bagnaia, Bagnoro, Gaville.

Il documento si conclude così: "Fratelli d'Italia vuole essere il nuovo punto di raccordo e contatto per i cittadini con l'amministrazione comunale di Arezzo."