Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, ladri in parrocchia nella chiesa di Cesa rubano le offerte per i poveri del Perù

Sara Polvani
  • a
  • a
  • a

Ladri senza scrupoli in azione nei giorni scorsi nella parrocchia di San Michele Arcangelo e Santa Lucia a Cesa. Sono entrati e hanno rubato nei locali dove erano custodite le donazioni, circa un migliaio di euro, destinate al Perù. Un furto messo a segno ad hoc. “I ladri sapevano dove cercare”, spiegano dalla parrocchia cesarina in un post pubblicato sulla propria pagina facebook, “hanno rubato mesi di sacrifici e lavori, soldi destinati ai poveri della missione in Perù”. Entrati in chiesa, i ladri, trovate le chiavi, hanno messo a soqquadro dove si trovavano le offerte facendone man bassa. Le foto scattate dopo il furto parlano chiaro: i ladri non si sono lasciati intimidire portando via tutto il denaro. Per la parrocchia della frazione di Marciano della Chiana non si tratta del primo episodio di furto. Già in passato ne era stata vittima, addirittura erano state rubate anche statue del presepe durante il Natale. Ma stavolta è stato portato via quanto raccolto per la missione del Paese dell’America Latina.
Indignazione e tanta amarezza fra i parrocchiani per il gesto compiuto con destrezza. I ladri non si sono preoccupati che quei soldi erano stati raccolti con sacrificio e impegno, in tanti mesi passati a sensibilizzare la gente sull’importanza di sostenere la missione parrocchiale in Perù, a favore di bambini e famiglie che non hanno da vivere. 
Adesso sul raid nella parrocchia di Cesa in Valdichiana stanno indagando i carabinieri.