Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Papa Francesco telefona ancora al vescovo Marco Salvi: "Messaggio per il Cardinale Bassetti"

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Papa Francesco telefona ancora a don Marco Salvi, il vescovo ausiliare di Perugia. Lo ha fatto mercoledì 18 novembre poco prima di mezzogiorno sempre al cellulare privato di don Marco e sempre con un numero anonimo. Voleva notizie sulle condizioni di salute del cardinale Bassetti e dello stesso vescovo ausiliare entrambi colpiti dal Covid. Ma mentre don Marco, finalmente festeggia la guarigione “l’ospite è andato via”, dice, il Cardinale Bassetti dopo giorni nei quali si è temuto il peggio, si sta riprendendo, è uscito dalla terapia intensiva “e presto verrà dimesso dall’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia per poi raggiungere il policlinico Gemellì di Roma, per un periodo di convalescenza e di riabilitazione”. “Stamani (mercoledì 18 novembre) - racconta don Marco, per anni alla guida della parrocchia di Anghiari - poco prima di mezzogiorno il mio cellulare ha squillato ed è apparso un numero privato. Sua Santità si è presentato, di nuovo, semplicemente come ‘Sono Papa Francesco’ e così è iniziata la conversazione. Mi ha chiesto prima di tutto come stavo io visto che da ieri sono negativo al tampone e poi ha voluto sapere delle condizioni di salute del Cardinale Bassetti”. “Gli ho riferito - dice sempre don Marco - che domani (oggi ndr), sarà trasferito al Policlinico Gemelli. E’ molto stanco e ha bisogno di un periodo di riabilitazione. A quel punto il Papa mi ha detto diportare un messaggio al Cardinale”. Don Marco non rivela il contenuto del messaggio, ma sottolinea: “Si tratta di un messaggio spiritoso che ha fatto sorridere il nostro Cardinale”. Una telefonata più breve rispetto a quella di una settimana fa. “Abbiamo parlato tre, quattro minuti. Alla fine ho ringraziato Sua Santità, perché la sua vicinanza in questi giorni così di sofferenza e duri per tutti, mi ha commosso tantissimo. A me come a tutti noi”. Don Marco Salvi che è vescovo ausiliare di Perugia da quasi due anni ha lasciato un bellissimo ricordo nei parrocchiani anghiaresi che sono stati in pena e hanno pregato per lui. “Finalmente l’ospite se n’è andato - dice don Marco - sono negativo e per questo di animo positivo”. Anche il Cardinale Bassetti tramite un suo collaboratore ha inviato un saluto: “Ho voluto condividere con gli altri malati umbri quindici giorni di questa dura prova, confortandoci a vicenda, senza mai perdere la speranza della guarigione con l’aiuto del Signore e della Beata Vergine Maria. Ho ricevuto cure appropriate e ringrazio quanti mi hanno assistito”.