Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, ladri scalano la parete dei Bastioni e penetrano nel museo del quartiere di Santo Spirito. E' andata così

Sonia Fardelli
  • a
  • a
  • a

Ladri in azione ad Arezzo anche nel Museo del Quartiere di Porta Santo Spirito ai Bastioni. I malviventi sono entrati da una finestra a quattro metri di altezza che dà proprio sulla piazzetta intitolata alla memoria di Edo Gori, il compianto rettore dei gialloblu. Per entrare nei locali hanno preso uno dei blocchi di cemento che tengono fermi gli ombrelloni dei bar sottostanti. Hanno scalato le antiche mura in pietra, utilizzando i blocchi sporgenti come scalini. Hanno quindi rotto il vetro e da un piccolo foro, di circa trenta centimetri, sono entrati, ferendosi anche, dentro al Museo del Quartiere di Porta Santo Spirito. L'allarme è subito scattato ed i malviventi se la sono data a gambe. Anche perché forse una volta dentro al museo si sono resi conto che da afferrare al volo e rivendere poi velocemente non c'era nulla.
Subito sul posto, in piena notte, anche il responsabile del Museo di Santo Spirito e consigliere, Roberto Turchi. “Sono entrato che tremavo, pensando ai danni che potevano aver fatto - dice - per fortuna il nostro allarme fa un chiasso terribile e sono subito scappati. Dentro al Museo abbiamo oggetti di enorme valore, costumi antichi di Carramba, e le nostre Lance d'Oro. Oggetti però non certo commerciabili. Per fortuna i malviventi sono subito usciti e non hanno fatto alcun danno. A noi del quartiere ci è andata, si fa per dire, di lusso”. Sul raid notturno interviene anche il rettore di Porta Santo Spirito Ezio Gori: “Siamo stati protetti da un allarme efficientissimo - racconta Gori - installato dalla Pm Allarmi, ditta del nostro socio e membro dello staff tecnico. La preoccupazione più grande è stata quella dei danni che potevano fare. Magari senza rubare nulla, visto che non sono oggetti da rivendere, ma facendo atti vandalici. Per fortuna non ne hanno avuto il tempo. E il danno subito si limita ad un centinaio di euro per riparare il vetro della finestra rotta”.