Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, minaccia il medico: in casa gli trovano armi bianche (anche una balestra) e pistole a gas, denunciato paziente

  • a
  • a
  • a

Da anni minacciava il medico, che alla fine si è rivolto ai carabinieri. E dopo la denuncia querela, l'autore dei messaggi minatori è stato denunciato dai Carabinieri di San Giovanni Valdarno, a conclusione di un’indagine lampo. E' un 35enne di Terranuova Bracciolini, ex paziente del dottore, e deve rispondere di minaccia aggravata e detenzione abusiva di armi.

Il medico nei giorni scorsi aveva raccontato ai militari dell'Arma di ricevere continue minacce dal 35enne, che avanzava non meglio precisate recriminazioni, e la cosa andava avanti da oltre 6 anni. E-mail in quantità anche con avvertimenti di morte: il terranuovese annunciava l'intenzione di volersi procurare un’arma da fuoco, rivolgendosi anche a presunte entrature negli ambienti criminali, locali e non solo. Di fronte all’ennesima e-mail, dai toni particolarmente espliciti, per rivendicazioni non bene chiare, il professionista ha dunque sporto querela.

Capita la gravità della situazione, i Carabinieri della Stazione di San Giovanni Valdarno si sono immediatamente attivati, ascoltando testimoni e acquisendo copia telematica e cartacea del contenuto della casella e-mail del denunciante. Le missive effettivamente arrivavano dal paziente del medico.

Di fronte ad un quadro indiziario chiaro, ed al tenore pesantemente minatorio delle e-mail acquisite, i Carabinieri hanno quindi immediatamente richiesto all’Autorità Giudiziaria l’emissione di un decreto di perquisizione, finalizzato a verificare se il denunciato fosse veramente riuscito, a mettere in pratica i propri propositi e ad entrare in possesso si qualche arma.

I militari della Stazione di San Giovanni Valdarno sono quindi intervenuti, all’unisono, presso i due domicili nella disponibilità dell’uomo, a Terranuova Bracciolini e a Firenze. Gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro un pugnale lungo 46 cm, non denunciato; 4 repliche di pistola, tra cui un revolver, a gas, prive dell’obbligatorio tappo rosso; un arco; due balestre; delle frecce e delle cartucce a salve. Il tutto è stato immediatamente sequestrato, e l’uomo è stato denunciato in stato di libertà, oltre che per minaccia grave, per detenzione abusiva di armi.