Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, corsa al vaccino. In quanti si prenotano, D'Urso: "Anche io sono in lista"

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

C’è un primo dato parziale che riguarda l’Aretino sulle prenotazioni per il vaccino anti Covid dove in Toscana arriveranno 116.240 dosi. Sono 1193 tra sanitari e ospiti delle Rsa coloro che hanno aderito sul sito della Regione alla prima fase che scatterà, come dichiarato dalla Asl, dal prossimo 15 gennaio. Le prenotazioni scadono domani alle ore 12 e il direttore della Asl, Antonio D’Urso ricorda: “il vaccino è un atto facoltativo. Ci si può segnare ora, ma si può anche cambiare idea”. Per il momento ad essere interessati dalla campagna anti Covid sono gli operatori sanitari e gli ospiti delle Rsa. Tornando al dato che colloca la provincia di Arezzo al quarto posto tra le province della Toscana per le prenotazioni, ci sono altri numeri. Sono quelle che arrivano dalle vallate. A ieri questi erano i dati: Montevarchi 333, Cortona 112, Sansepolcro 107 e San Giovanni Valdarno 72. Numeri che sono destinati ad aumentare. Siena, che è al terzo posto tra le province della Toscana ha fatto 1376 prenotazioni. Tra i “clic” sulla sezione apposita del sito della Regione c’è anche quello del direttore della Asl Sud Est Toscana, Antonio D’Urso: “Ho già effettuato la prenotazione - dice - come sta facendo tutto il personale dell’azienda. Appena sarà il mio turno mi vaccino”. “La vaccinazione - spiega il direttore - inizia con il primo disponibile con due somministrazioni. Probabilmente tra qualche mese saranno disponibili vaccini con un un’unica dose. Staremo vedere”. Il direttore D’Urso commenta anche il dato di quanti hanno effettuato la prenotazione: “Diciamo che è un buon numero, ovviamente destinato a salire. Un numero che ci soddisfata anche in considerazione che il sistema di prenotazione si è aperto martedì alle 15.30. Siamo ad un terzo e per la prenotazione c’è tempo fino a domani”. In Toscana, in totale, a ieri sono quasi 39 mila le prenotazioni. Un boom che non accenna ad arrestarsi. Tra le oltre 61 categorie professionali rilevate, quella degli infermieri, con più del 35% di adesione, risulta essere quella che al momento ha aderito maggiormente. Segue quella dei medici, con oltre il 18% di adesioni. Le iscrizioni si chiuderanno domani alle 12. La vaccinazione, come annunciato dalla Asl, comincerà dal 15 di gennaio. “Tale dichiarazione - ribadisce ancora il dottor D’Urso - non è in alcun modo vincolante: ovvero coloro che eserciteranno l’opzione non saranno comunque vincolati all’obbligo di vaccinarsi se nelle prossime settimane dovessero cambiare idea”.