Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, Coronavirus: il 2020 finisce con 49 casi in più. I ricoverati sono 61. Da inizio pandemia 10.621 positivi e 217 morti

  • a
  • a
  • a

Il 2020 in provincia di Arezzo si chiude con 49 casi in più di Coronavirus. Continuano le fluttuazioni, dopo i 60 di ieri, i 36 di martedì e gli 11 di lunedì. Da inizio pandemia i positivi sono stati 10.621 e i morti 217 (secondo la Regione Toscana). Il bollettino del 31 dicembre 2020 riporta che attualmente ci sono 658 positivi in carico di cui 484 a domicilio. In ospedale 46 i ricoverati nei reparti della bolla Covid del San Donato, 15 i pazienti in Terapia intensiva. Nelle ultime ventiquattro ore nessun decesso, secondo la Asl. Il conteggio della Regione parla di un bilancio pesante in termini di vite umane, persone con un quadro clinico complesso sulle quali il Covid ha esercitato un ruolo fatale. I 49 nuovi casi sono emersi sulla base di 849 tamponi. Il maggior numero dei nuovi casi a Monte San Savino: 8. Gli altri comuni: 6 casi a Loro Ciuffenna, 6 a Civitella, 4 ad Arezzo, 3 a San Giovanni e 3 a Castiglion Fiorentino, 3 a Foiano, 3 a Lucignano, 2 ciascuno nei comuni di Bucine, Castelfranco Piandiscò, Laterina Pergine Valdarno, Marciano.. Un caso ciascuno nei comuni di Anghiari, Bibbiena, Ortignano Raggiolo, Pratovecchio Stia, Subbiano.  Undici le guarigioni. In quarantena ci sono 1617 persone contatti di casi. Il 2020 si chiude con le speranze legate al vaccino che viene somministrato in questa fase alle persone fragili: anziani e disabili delle strutture del territorio.