Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Calcio, Arezzo: dopo Karkalis e Serrotti gli altri nomi di mercato. Striscione dei tifosi: "Entrare a gamba tesa per la salvezza"

Federica Guerri
  • a
  • a
  • a

I primi due annunci di mercato non sono una novità. Nella giornata di ieri, lunedì 4 gennaio, l’Arezzo ha ufficializzato gli innesti del terzino Francesco Karkalis che si stava allenando con il gruppo ormai da diverse settimane e il ritorno dell’ex Matteo Serrotti già a disposizione di mister Camplone dal rientro dalla pausa natalizia.

Classe 1995, Francesco Karkalis è originario di Pescara dove è cresciuto calcisticamente a livello giovanile. Terzino sinistro, oltre alla maglia del Pescara ha vestito quelle di Maceratese, L’Aquila, Teramo, Bassano e Carrarese dove è stato girato in prestito dal club abruzzese per poi passare definitivamente al Bisceglie nella stagione 2019-2020. Svincolato, da novembre si allena con gli amaranto senza poter entrare a causa della lista bloccata. Nel suo palmares oltre cento presenze in serie C, un gol e sette assist.

Matteo Serrotti, invece, non ha bisogno di presentazioni. Centrocampista fiorentino, 34 anni, arrivato ad Arezzo nell’estate 2018 dalla serie D, è diventato subito una pedina inamovibile nello scacchiere di Dal Canto collezionando quaranta presenze in amaranto tra campionato e play off per la serie B. La scorsa stagione ha scelto di seguire il mister a Siena per passare poi nel mercato invernale alla Reggiana con cui ha conquistato la promozione in serie B ai play off. Svincolato dal club emiliano e conteso da diverse piazze, Serrotti ha scelto di tornare in amaranto ed è già da qualche giorno a disposizione di mister Camplone.

Nessun’altra novità nel primo giorno di mercato, ma sono diversi i nomi su cui l'Arezzo è in pressing. Sembra fatta per il centrocampista Daniele Altobelli del Catanzaro che potrebbe firmare fino al 2023 e da Pescara dovrebbero arrivare Christian Ventola e Andrea Di Grazia. L'Arezzo spera poi di poter rinforzare l'attacco con Ardemagni ma sembra un'impresa titanica.

Oggi alle 14.30 con la consueta diretta Facebook sulla pagina del club si presenterà il nuovo responsabile dell’area tecnica Vincenzo De Vito che condurrà il mercato dal quale l’Arezzo dovrà uscire rinforzato in ogni reparto e con una rosa ben più snella visto che saranno dieci o undici i giocatori che dovranno fare la valigia.

Intanto allo stadio è comparso un lungo striscione dei tifosi con su scritto: "Calciomercato in ritardo, cambio di allenatore, Covid, quarantena e partite ogni tre giorni... tutto comprensibile ma le giustificazioni sono finite! Da ora in poi lavorare a testa bassa, entrare a gamba tesa e conquistare la salvezza". La squadra, dopo tre giorni ad alta intensità con doppie sedute per ritrovare la forma, oggi avrà un giorno di riposo per tornare al lavoro domani pomeriggio in vista partita di domenica contro il Ravenna.