Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, tredicenne si allontana da casa: dopo ore di angoscia e ricerche recuperata nelle acque di un torrente

  • a
  • a
  • a

Ragazzina di 13 anni esce di casa al mattino per andare a scuola di musica e non fa ritorno a casa: ore di angoscia per una famiglia del Valdarno in provincia di e poi, nel pomeriggio, sospiro di sollievo con il ritrovamento da parte dei carabinieri. E' successo oggi, sabato 9 gennaio. Alla fine un Maresciallo dell'Arma ha recuperato la tredicenne che era finita nelle acque gelide di un torrente.

La segnalazione di scomparsa è giunta al 112 da Loro Ciuffenna. Le ricerche sono scattate dopo il mancato rientro a casa per pranzo.  Uscita dall'abitazione verso le 10.30, la ragazzina non era rincasata e così i genitori, preoccupati, dopo le 13 hanno chiesto aiuto. I militari della  compagnia di San Giovanni Valdarno, guidati dal capitano Davide Millul, hanno avviato le ricerche sul territorio. Mobilitati anche polizia e vigili del fuoco.

La svolta a metà pomeriggio. La tredicenne non si era allontanata troppo, anzi era a poche centinaia di metri di distanza da casa. Si è trattato di una iniziativa della ragazza: un allontanamento volontario. Nella concitazione del momento, probabilmente per scappare a chi la stava cercando, è caduta nel corso d'acqua - un affluente del Ciuffenna - e un maresciallo dell'Arma si è gettato nel torrente per salvarla riportandola a riva.

Portata al sicuro e riscaldata: erano buone le condizioni di salute, a parte lo stato di agitazione. Lieto fine quindi per la disavventura e la tredicenne è tornata dai genitori.