Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Anghiari è il Borgo Toscano 2020: ha vinto in finale contro Massa Marittima

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Un clic dietro l’altro, un’eliminazione dietro l’altra e alla fine, giovedì sera, la proclamazione: Anghiari è il Borgo Toscano 2020. Vince con 3745 voti contro i 3637 di Massa Marittima sconfitta proprio nel match finale. Una battaglia che si è consumata per circa un mese sulla pagina facebook Borghi della Toscana alla quale hanno partecipato migliaia e migliaia di utenti. Ideato da Andreea Lupascu e Luca Becattini, la gara è stata anche una sorta di piacevoli e divertenti derby che si sono consumati in tutto l’arco della durata. Al grido “il nostro Borgo è più bello del vostro”, sono state usate ogni tipo di “arma”. Qualche volta la contesa è finita sopra le righe, tanto che gli organizzatori dicono “abbiamo dovuto cancellare qualche commento di troppo”. Ma è stato comunque divertente e anche interessante, perché grazie alla gara, in tanti hanno potuto scoprire ed apprezzare bellezze ai più sconosciuti. Anghiari si è compattato fin dal primo turno. Gli abitanti, partiti in maniera timida, piano piano hanno cominciato un tam tam mediatico e anche fotografico per portare il paese fino alla vittoria. Il luogo natio di Baldaccio, capitano di ventura, ha cominciato con il secondo posto nel primo turno eliminatorio, battuto solo da Pitigliano. Nel secondo è arrivato terzo dietro a Castagneto Carducci e Volterra. La cavalcata vincente è iniziata dai sedicesimi di finale. Primo posto davanti a Castiglione di Garfagnana (Lucca), Sovana (Grosseto) e Vinci (Firenze). Agli ottavi di finale, Anghiari ha superato San Quirico d’Orcia in provincia di Siena, ai quarti fuori anche Suvereto (Livorno), in semifinale Volterra e in finale Massa Marittima. “Borghi Toscani è una community - dicono i due organizzatori - Il fulcro di tutto è la cartina dei borghi toscani dove abbiamo mappato oltre 150 borghi e punti di interesse in Toscana”. Grande festa nel paese della Valtiberina dopo la proclamazione della vittoria. Tantissimi i post e le foto degli anghiaresi, orgogliosi come non mai del loro paese. Ma che cosa vince? “La soddisfazione di abitare nel Borgo Toscano più bello del 2020”, puntualizzano ancora Luca e Andreaa. Anghiari, tra i suoi tratti caratteristici, lo stradone che attraversa tutto il paese, palcoscenico della corsa più massacrante che si svolge durante il Palio della Vittoria il 29 giugno per ricordare la Battaglia di Anghiari. Un Borgo fiero proprio come i suoi abitanti che non si sono persi un clic fino ad arrivare alla proclamazione giovedì sera. E adesso? “Adesso una nuova gara”. Il tutto per fare conoscere gli usi e i costumi di ogni angolo della Toscana. Intanto Anghiari, passata l’euforia, torna alla routine e dopo i festeggiamenti, i suoi abitanti si chiedono: “Ora che siamo il Borgo Toscano più bello non sarà il caso di mettere mano a quei lampioni pubblici ancora spenti?”