Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Calcio serie C, l'Arezzo verso il derby di Perugia (in tv su Sky). Mercato, dossier arbitri e tessera a Pavanel

Federica Guerri
  • a
  • a
  • a

Si apre l'ultima settimana di mercato che termina ufficialmente lunedì 1 febbraio. La dirigenza dell'Arezzo si era data appuntamento con Stellone a dopo la partita di sabato contro la Feralpi Salò per capire se, alla luce di quanto visto in campo e in allenamento e considerando gli infortunati, fosse o meno il caso di intervenire sul mercato. 
Quella che si è chiusa ieri, dunque, è stata una settimana piuttosto interlocutoria e di attesa anche sul fronte cessioni che non hanno subito cambiamenti mentre in questi giorni si capirà se arriveranno o meno volti nuovi e che strada prenderà chi non rientra nel progetto tecnico amaranto. 

L'attenzione fino a sabato è stata tutta concentrata sull'arrivo del nuovo mister e sul suo esordio sulla panchina amaranto che purtroppo, a dispetto della prestazione, non ha regalato il successo sperato. Complice, non ha mancato di rimarcare la dirigenza amaranto, l'arbitraggio. 
Dopo le esternazioni a caldo di Roberto Muzzi che ha chiamato in causa il presidente dell'Aia, l'aretino Marcello Nicchi, invitandolo a guardare la gara e la relativa direzione arbitrale, in un'intervista rilasciata a TMW il direttore generale Guglielmo Manzo ha anticipato che la società preparerà un dossier sugli episodi della gara Arezzo-Feralpi Salò (i gardesiani hanno vinto 3-2 grazie a due gol dal dischetto mentre l'Arezzo ha chiuso in 9 e recriminato su un rigore non concesso nel recupero,

 "Prepareremo un dossier e lo manderemo a tutti gli uffici competenti - ha dichiarato il dg - dobbiamo fare presente cosa succede. Anche perché non è la prima volta e nel girone di andata diversi episodi ci hanno penalizzato". 
Ma recriminazioni a parte, per la truppa amaranto è tempo di dimenticare la sconfitta e pensare al prossimo incontro. Il derby dei derby. 
Domenica prossima, infatti, l'Arezzo andrà nella tana del Perugia, al Renato Curi (appuntamento alle 12.30 con la gara che sarà trasmessa anche su Sky in pay per view). Il Grifo ha impattato 0-0 nell'ultimo turno contro il Fano, diretta concorrente degli amaranto che grazie al punto conquistato tra le mura amiche ha agganciato l'Imolese e si è portata a + 6 dal Cavallino, mentre invece il Ravenna occupa sempre la penultima posizione a + 4 (ieri è uscito sconfitto dal campo della capolista Sudtirol).

A -3 dalla vetta, invece, il Perugia ce la metterà tutta per conquistare l'intera posta in palio dopo il misero punto dell'ultimo turno e tra le mura amiche dove insieme al Sudtirol ha lo score migliore del girone (21 punti su 37, 6 vittorie, tre pareggi e un'unica sconfitta). Insomma, si apre una settimana cruciale in casa amaranto con l'Arezzo chiamato a dare la scossa al più presto per abbandonare l'ultima posizione e cercare di salvare la stagione e la categoria. Intanto, se sul campo la sconfitta con la Feralpi ha lasciato strascichi, fuori è stata l'occasione per dimostrare ancora una volta gratitudine all'ex tecnico Massimo Pavanel che i tifosi della Curva Sud hanno accolto con uno striscione posizionato nei pressi dell'albergo in cui alloggiava insieme alla sua squadra con su scritto: "Più forti delle intemperie: in battaglia hai dimostrato il tuo valore...per questo Arezzo ti rende onore! Alla prossima Generale", mentre Orgoglio Amaranto gli ha donato la tessera di socio onorario.