Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo non c'è pace: sconfitto e in ritiro a Coverciano. La serie D è sempre più vicina

  • a
  • a
  • a

Non c'è pace per l'Arezzo che è sempre più in fondo alla classifica. Dopo il turno infrasettimanale contro il Gubbio che ha portato all'ennesima sconfitta casalinga, l'Arezzo quest'anno in casa non ha mai vinto, la Società ha deciso che da giovedì 4 febbraio la Prima Squadra andrà in ritiro a Coverciano fino a sabato 6 febbraio, giorno in cui si recherà direttamente a Verona in vista della partita con la Virtus Verona in programma domenica 7 febbraio alle ore 17:30. Una decisione scaturita dopo la sconfitta interna. Il Gubbio ha vinto con un gol nella ripresa. L'Arezzo che quest'anno ha cambiato tre allenatori, non è mai riuscito a lasciare l'ultimo posto in classifica che significa retrocessione diretta in serie D. Gli amaranto sono distanti cinque punti, ma il Ravenna deve scendere in campo (mercoledì 3 febbraio ore 20.30) e la distanza potrebbe addirittura aumentare dalla prima posizione utile per i play out. E' dunque un momento molto delicato per gli amaranto. Una stagione difficile cominciata con il cambio alla presidenza e proseguita però nel peggiore dei modi. Se non ci sarà una svolta, ma che sia davvero alla svelta, il Cavallino rischia di tornare in serie D.