Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid Arezzo, vaccini: da mercoledì tocca agli anziani over 80

  • a
  • a
  • a

Covid, ad Arezzo la somministrazione dei vaccini per gli anziani over 80 inizierà mercoledì. Saranno i medici di famiglia ad effettuare le vaccinazioni che verranno eseguite negli studi medici, ma anche a domicilio se il paziente non si può muovere. “Se tutto va per il meglio - dice Droandi, presidente dell'ordine dei medici di Arezzo - potremo cominciare già mercoledì o giovedì della prossima settimana. I vaccini dovrebbero arrivare martedì e da mercoledì o giovedì, cominciare con le somministrazioni”.

 

Ci sono da mettere a punto alcune situazioni. Tra queste anche l’agenda che ogni medico dovrà riempire per poi inviarla alla Asl che provvederà a fare avere i vaccini alla farmacia indicata dal medico di base. Una volta arrivati, il dottore avrà sei ore di tempo per la somministrazione. Le dosi sono quelle del vaccino Pfizer. “Se tutto filerà come deve andare - dice ancora Droandi - il 17 o 18 di febbraio, i primi over 80 riceveranno la prima dose del vaccino”. Intanto al centro affari di Arezzo proseguono le vaccinazioni con AstraZeneca che sono riservate agli insegnanti e alle forze di polizia tra i 18 e i 55 anni. La prima tranche si chiuderà domani, poi la prossima settimana dovrebbero arrivare più dosi di vaccino sia l’AstraZeneca che il Pfizer. Importante la macchina messa in piedi al Centro Affari.

 

Dieci postazioni, in ognuna c'è un infermiere e un medico ogni tre box e un operatore socio sanitario ogni due. Per ogni turno di lavoro 10 infermieri, 5 oss, 3 medici e 3 amministrativi. Oggi ancora apertura dalle 14 alle 19 e domenica dalle 8 alle 13. Domenica verranno aperti anche i centri “meso” dove proseguiranno le vaccinazioni sempre per gli Under 55. Cinque nella provincia di Arezzo: Montevarchi, Camucia, Monte San Savino, Bibbiena e Sansepolcro. In tutto saranno eseguiti 350 vaccini: 100 a Monte San Savino e Cortona. 50 invece negli altri centri della provincia. Tutto questo per poi ricominciare con le somministrazioni la prossima settimana.