Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, Coronavirus: in due settimane di febbraio tanti morti quanti tutto gennaio: 16. La media giornaliera di casi cresce: oggi 78

  • a
  • a
  • a

Febbraio pesante per il Coronavirus in provincia di Arezzo. In due settimane tanti morti, 16, quanti erano stati in tutto il mese di gennaio. E la media giornaliera di nuovi positivi sale da 46 a 46,5 con la seconda settimana di febbraio peggiore della prima (48 casi giornalieri di media rispetto a 43).

 

 

 

Oggi, domenica 14 febbraio, i nuovi contagiati sono stati 78, riporta il bollettino della Asl. Il numero più alto di questo mese e che nel mese precedente era stato superato solo il 10 gennaio (79) e il 6 gennaio (84). Le persone che in provincia di Arezzo sono attualmente positive sono 990, un mese fa esatto erano 908 e il 14 dicembre 819. Il virus circola ancora in modo diffuso e l'effetto della campagna di vaccinazione in corso deve ancora dare i suoi frutti. Mentre da oggi sono scattate di nuovo le restrizioni della zona arancione.

I 78 casi di oggi sono emersi sulla base di 537 tamponi. Dei 990 positivi ce ne sono 757 in cura domiciliare. Le persone in quarantena come contatti di casi restano tante: 2.400. In ospedale ci sono oggi 64 persone ricoverate in bolla Covid mentre la situazione in terapia intensiva resta contenuta: 8 posti letto occupati. Il dato positivo, oltre le 3 guarigioni, è che non si è verificato nessun decesso. A incidere sul numero elevato di morti nel mese di febbraio è stato il focolaio sviluppatosi all'interno della Casa Pia di Arezzo. 

 

 

 

Nella diffusione geografica sul territorio dei nuovi 78 casi di Covid, nel comune di Arezzo il numero più alto: 21. Ci sono 7 positivi nei comuni di Pratovecchio Stia e San Giovanni, 6 a Capolona e Cortona, 5 casi a Terranuova Bracciolini, 4 a Montevarchi e Sansepolcro, 3 a Castelfranco Piandiscò, 2 a Bibbiena, Castiglion Fiorentino, Marciano della Chiana, 1 caso nei comuni di Anghiari, Bucine, Castel San Niccolò, Castiglion Fibocchi, Cavriglia, Foiano, Laterina Pergine, Monte San Savino, Subbiano.