Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, dolore per la morte della storica dipendente di Confcommercio nello schianto tra auto e furgone. Inchiesta della procura

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Laura è morta e nessuno riesce ancora a crederci. Dipendente storica di Confcommercio, ieri mattina prima del maledetto schianto, era alla manifestazione del terziario: la catena umana nel centro storico per chiedere la riapertura delle attività bloccate dai dpcm. Nel primo pomeriggio Laura Berneschi andava in Valdichiana per il funerale di una collega ma a Ripa di Olmo lungo la statale 73 ha perso la vita. Aveva 56 anni.

Erano le 14.35 quando un furgone Ducato proveniente dalla parte di San Zeno ha urtato prima una Golf e poi è finito frontalmente contro la Lancia Ypsilon bianca sulla quale Laura viaggiava come passeggera. Un impatto violento che non le ha dato scampo. E’ morta sul colpo. Ferita la conducente, collega di Laura, trasportata in elicottero a Careggi. E ferito anche il conducente del furgone, un uomo di 42 anni. Il mezzo della Croce Bianca utilizzato per servizi di protezione civile e di altra natura conteneva all’interno materiali da lavoro.

Lesioni nella carambola anche per una donna di 52 anni che era sull’altra auto, la Golf, coinvolta marginalmente nell’incidente. Anche lei collega della vittima. E’ stata trasportata in ambulanza al San Donato. Terribile la scena che si presentava a Ripa di Olmo dopo lo scontro. Sul posto sono intervenuti i mezzi di soccorso del 118, ambulanze e Pegaso, i vigili del fuoco, la Polizia municipale che ha eseguito i rilievi per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. La notizia della tragedia è rapidamente rimbalzata ad Arezzo suscitando incredulità e dolore. Laura Berneschi lascia il marito, il figlio e tantissime persone che le volevano bene. Addetta alla contabilità per l’associazione di via XXV Aprile, Laura Berneschi lavorava in Confcommercio da 32 anni.

Nella pagina facebook di Ascom è stato pubblicato un post nel quale, sotto la foto di Laura, si legge: “Una di famiglia, perché in Confcommercio ci lavorava da oltre trenta anni. Nel pomeriggio di oggi è stata coinvolta in un bruttissimo incidente lungo una strada maledetta, insieme ad alcune colleghe. Laura non ce l’ha fatta. E non abbiamo parole per esprimere il dolore. Un abbraccio forte alla famiglia e alle due colleghe che erano con lei e che per fortuna se la caveranno. La vita a volte è difficile da capire”. Commozione espressa dal direttore generale di Confcommercio Toscana, Franco Marinoni, da Anna Lapini, da Catiuscia Fei.

Cordoglio e lacrime in un giorno importante per la manifestazione del terziario svolta insieme a Confesercenti, e che poi si è trasformato in un giorno di lutto. La procura della repubblica di Arezzo ha aperto un'inchiesta. Il reato è omicidio stradale e lesioni. La salma è ancora a disposizione del magistrato che sulla base della relazione della Polizia Municipale potrebbe disporre ulteriori approfondimenti.