Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Calcio serie C, l'Arezzo di Stellone affronta il Mantova con l'obiettivo di proseguire la marcia per la salvezza

Federica Guerri
  • a
  • a
  • a

Pronti a tornare in campo. Oggi alle 15 arriva al Comunale il Mantova di mister Troise che viene dalla vittoria per 5-1 sull’Imolese, ma l’Arezzo ha tutta l’intenzione di continuare la propria marcia cercando la seconda vittoria casalinga e punti d’oro per abbandonare al più presto possibile l’ultima posizione. Rispetto alla gara contro la Triestina rientrano Altobelli (che era fuori per squalifica) e anche Cutolo e Cherubin con il secondo che dovrebbe tornare in campo dall’inizio. Il capitano, invece, potrebbe entrare a partita in corso ma non è escluso che possa essere nell’undici titolare anche perché Perez potrebbe aver bisogno di rifiatare.

 

 

 

Assenti Belloni, Benucci e Zitelli. “Affrontiamo una squadra che sotto l’aspetto mentale e del gioco ha una serenità maggiore rispetto alla nostra – spiega alla vigilia mister Stellone - noi dobbiamo fare punti, ci servono ad ogni partita sia che giochiamo contro squadre che lottano per i play off, sia che giochiamo contro squadre che lottano per i play out. Il Mantova avrà tutta l’intenzione di fare punti per rimanere agganciato al gruppo play off, ma come è stato per il match contro il Matelica, la nostra voglia di salvarci deve essere più forte della loro per migliorare la posizione di classifica per i play off”. Partito molto nel girone di andata, nel girone di ritorno il Mantova ha rallentato un po’ la corsa conquistando due vittorie e due pareggi con sconfitte subite anche pesanti (6-0 contro il Padova). Ma domenica la truppa di Troiese ha asfaltato l’Imolese. “Noi dobbiamo dare continuità ai nostri risultati – spiega Stellone – anche se il Mantova ha una tranquillità di classifica che noi non possiamo permetterci. Dovremo essere bravi a leggere la partita e agire di conseguenza come del resto abbiamo fatto sempre nelle ultime gare”. 

 

 

 

Leggero turn over per affrontare al meglio questa sfida e la prossima contro la Samb. “Avere più cambi a disposizione permette a tutti di giocare e avere tutti più freschi al rush finale – spiega Stellone – se tiri troppo la corda sempre con gli stessi rischi di perdere una parte del gruppo che può sentirsi trascurata e invece cambiando quei 3-4 elementi si hanno dei vantaggi”. Turno di riposo per Sala che ha accusato un fastidio muscolare. Tra i pali tocca a Melgrati. In mezzo alla difesa dovrebbe tornare Cherubin in coppia con Sbraga con Pinna che scalerà sull’esterno sinistro mentre a destra toccherà a Luciani o Maggioni. A centrocampo Stellone dovrebbe schierare Arini, Di Paolantonio e Altobelli che è in vantaggio su Serrotti. Davanti tridente con Piu, Perez e Iacoponi col capitano che dovrebbe essersi completamente ristabilito.