Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, attacco di Romizi e Menchetti a Ghinelli: "L'assenza del sindaco una pantomima"

  • a
  • a
  • a

Una nota del capogruppo di Arezzo2020, Francesco Romizi e di Michele Menchetti, capogruppo del Movimento 5 Stelle puntal dito sull'assenza del sindaco Alessandro Ghinelli fuori Italia, in questo periodo: "Quanto deve durare, non soltanto l’assenza, ma il silenzio? - si chiedono i due  - Nel mondo attuale possiamo lavorare da ogni luogo e al limite seguire comodamente dalla California le vicende aretine. Così come i membri dei cda delle multinazionali sono collegati dai quattro angoli del pianeta.

Ma Arezzo non è il consiglio di amministrazione di una holding, come la sta trattando il sindaco Ghinelli, non è la sede spersonalizzata di una finanziaria ma una città di 100.000 donne e uomini che vivono con difficoltà il momento attuale, tra l'altro appena entrati in zona rossa a causa della pandemia.

Servirebbero rispetto e dignità. La dignità che manca a chi si collega tre volte alla settimana su un social per inutili bollettini, mostrando come sfondo la sala di giunta di palazzo comunale. Un luogo a questo punto fantasma, di una città inesistente per citare Calvino, buono solo per chi deve fingere di essere qua mentre non lo è. Perché questa finzione e questo silenzio? Lo dica sindaco: sono lontano da Arezzo e la motivazione è questa. Siamo certi che sarà assolutamente legittima, ma almeno porrà fine a questa pantomima". Da lunedì 15 marzo la provincia di Arezzo è in zona rossa.