Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Calcio serie C, Arezzo quante novità: idea nuove maglie, Cerci fuori rosa dopo diverbio e Sussi per Palazzi alla guida della Primavera

Sonia Fardelli
  • a
  • a
  • a

Sono allo studio le nuove maglie dell’Arezzo per la stagione 2021/22: l’intenzione è quella di metterci anche gli stemmi dei quattro Quartieri e sotto di essi pure la scritta “Al campo alla battaglia” ripresa appunto dalla Disfida della Giostra.

Il progetto deve essere ancora definito e alla fine servirà anche il nulla osta dato da una delibera comunale, visto che i marchi della Giostra sono depositati presso il Comune di Arezzo. 

Sembra comunque che l’idea, sicuramente bella ed accattivante, piaccia ad entrambe le parti. Un nuovo importante collegamento dell’Arezzo con la città, che tra l’altro dovrebbe essere rappresentato nelle nuove maglie, oltre che con la Giostra, anche con i suoi monumenti più importanti.

Intanto ieri pomeriggio, come promesso, una delegazione amaranto si è recata in visita a Casa Thevenin portando un assegno di tremila euro per l’istituto consegnato al presidente Sandro Sarri dall’amministratore delegato Sabatino Selvaggio. 

"Ci tenevamo molto a fare visita a Casa Thevenin - ha detto il dirigente amaranto - perché conoscevamo lo straordinario lavoro che la fondazione ha fatto e continua a fare sul territorio. Per noi, come Arezzo, l’incontro con i ragazzi del Thevenin è stato un prezioso momento di crescita”.

A consegnare uova di cioccolato e tanti altri doni ai piccoli ospiti sono stati mister Roberto Stellone, il capitano Nello Cutolo ed i giocatori Alessio Luciani e Daniele Iacoponi che si sono intrattenuti a tirare due calci al pallone insieme ai giovanissimi ospiti di Casa Thevenin. 

Un incontro che oltre a mister Stellone ha molto colpito anche capitan Cutolo, che ha dichiarato di voler restare in contatto con l’istituto e di aiutare i piccoli ospiti anche con donazioni personali. 

Estremamente soddisfatto della giornata il presidente di Casa Thevenin, Sandro Sarri: “E’ stato un pomeriggio bellissimo - ha detto - Peccato che solo alcuni di loro hanno potuto giocare con i giocatori amaranto in giardino. Altri erano bloccati dalle quarantene. Ma prometto che quando tutta questa situazione di emergenza sanitaria sarà finita porterò sempre tutti i nostri bambini allo stadio a vedere le partite dell'Arezzo al quale facciamo un grosso in bocca al lupo, sperando che si possa salvare”.

Intanto sul fronte della squadra c’è da registrare la decisione che riguarda Alessio Cerci: il giocatore è al momento fuori rosa dopo che nei giorni scorsi sarebbe stato protagonista di un diverbio in allenamento con un compagno.

Ancora infortunati, in maniera lieve, Serrotti ed Altobelli. Ed anche Piu che domenica scorsa ha riportato una frattura all’alluce e difficilmente potrà scende in campo contro il Sudtirol, mentre la situazione di Serrotti è ancora tutta da valutare.

Infine cambio alla guida della Primavera 3. Mario Palazzi è stato sollevato dall’incarico e al suo posto è arrivato l’ex calciatore amaranto Andrea Sussi. L’Arezzo in una nota ha voluto rimarcare “l’ottimo lavoro svolto in questi due anni da mister Palazzi e, nel ringraziarlo, coglie l’occasione per formulargli il migliore in bocca al lupo per il prosieguo della sua carriera”.