Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, ordigno della Seconda Guerra Mondiale ritrovato a Pratantico: rimosso e fatto brillare dagli artificieri

  • a
  • a
  • a

Ordigno della Seconda Guerra Mondiale ritrovato ad Arezzo nella località di Pratantico. Intervento degli artificieri di Piacenza, oggi giovedì 25 marzo, per neutralizzarlo. Si tratta di una granata d’artiglieria da 57 millimetri di diametro di fabbricazione inglese, caricata al alto esplosivo. 

Era stata ritrovata nei giorni scorsi e i Carabinieri della Stazione di Arezzo hanno provveduto a delimitare l’area ed a interessare la Prefettura che ha richiesto l’intervento degli artificieri dell’Esercito.

Gli specialisti provenienti dal 2° Reggimento Genio Pontieri giunti sul posto, hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area e successivamente a trasportare la granata in un sito idoneo dove è stata fatta brillare.

Gli stessi genieri piacentini, la scorsa settimana, erano intervenuti a Loro Ciuffenna e a Chiusi della Verna. Nonostante il trascorrere degli anni gli ordigni bellici continuano a costituire una concreta minaccia alla sicurezza pubblica. Per questa ragione, chiunque rinvenga ordigni di ogni genere non deve toccarli ma deve subito allertare le forze dell’ordine.