Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, incendio distrugge fabbrica di calzature Valentino a Levane. Il sindaco Benini: "Danno gravissimo, ci lavorano 160 persone"

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Distrutta da un incendio la fabbrica di Valentino che produce calzature a Levane, nel comune di Bucine. "Il complesso industriale è raso al suolo: un danno gravissimo. Qui lavorano 160 persone". Queste le prime parole di Nicola Benini, sindaco di Bucine, dopo una notte da inferno,

 

 

 

"Grazie ai vigili del fuoco sono stati evitati guai peggiori" prosegue Benini "perchè accanto ci sono altre aziende orafe e di galvanica e il rogo avrebbe potuto assumere dimensioni anche maggiori con lo sprigionarsi di una nube tossica".

Nessuna persona coinvolta. Il bilancio dell'incendio ancora non è stato stilato. Le squadre dei pompieri alle 9 stavano ancora lavorando dopo ore di lotta contro il fuoco. Decine e decine di uomini e mezzi provenienti da tutta la provincia di Arezzo e da Firenze hanno operato a Levane in via Valiani.

 

 

 

Le fiamme si sono sprigionate tra la mezzanotte e l'una. Vigorose lingue di fuoco hanno inghiottito la fabbrica dove si realizzano scarpe del celebre marchio: una realtà industriale e occupazionale di rilievo della provincia di Arezzo, dove, dice il sindaco du Bucine, il lavoro adesso era ripreso a pieno regime. Un durissimo colpo. Le cause del rogo non sono note. Sul posto anche il 118, ma non è stato necessario soccorrere nessuno, e i carabinieri.