Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Zona Rossa in Toscana per altri 15 giorni. Diminuiscono i contagi nell'Aretino, ma ci sono altri tre decessi

  • a
  • a
  • a

Zona Rossa in Toscana per altri 15 giorni. Lo ha deciso il Ministro della Salute con l’Ordinanza pubblicata in Gazzetta Ufficiale. Da martedì 6 aprile (“primo giorno non festivo successivo alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale”) resteremo quindi in zona rossa per altri quindici giorni. Si contano già sei decessi nei primi tre giorni di aprile. Sabato 3 aprile sono morte altre tre persone. Si tratta di un uomo e di una donna entrambi di 61 anni e di una donna di 90 anni. Tutti deceduti all’ospedale San Donato. Calano invece i contagi. Nell’Aretino sono 95 - venerdì 2 aprile erano 133 - con 1239 tamponi effettuati dalle 14 del 2 aprile alla stessa ora del 3. Se consideriamo che le guarigioni sono 91, per la prima volta dopo mesi, il dato dei nuovi contagi si riavvicina a quello delle guarigioni. Nel capoluogo sono 36 i nuovi positivi. Così negli altri comuni della provincia di Arezzo dove ancora il virus è presente: Anghiari 2, Bibbiena 3, Bucine 4, Capolona 2, Castel Focognano 1, Castel San Niccolò 4, Castelfranco Piandiscò 3, Castiglion Fibocchi 1, Castiglion Fiorentino 3, Cavriglia 2, Civitella 2, Cortona 4, Foiano 3, Laterina Pergine 1, Loro Ciuffenna 2, Lucignano 1, Monte San Savino 1, Montevarchi 7, San Giovanni Valdarno 7, Sansepolcro 2, Subbiano 1, Terranuova Bracciolini 3. Calano anche in ricoveri in terapia intensiva dove dai 24 di venerdì si è scesi ai 21 di ieri. I pazienti in bolla Covid sono 108. Il numero delle persone positive in carico è 2.156 di cui a domicilio 1.730. Le persone in quarantena sono 2.635. E per Pasqua e per Pasquetta scatta l’ordinanza del presidente della Regione, Eugenio Giani che terrà chiusi i negozi che invece sarebbero dovuti stare aperti anche in zona rossa. Consentito l’asporto per bar e ristoranti, mentre agli altri è permessa la consegna a domicilio.