Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vaccini, ad Arezzo apre il secondo hub al Teatro Tenda: tremila dosi nel fine settimana

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Covid, apre da oggi anche il Teatro Tenda per accelerare le vaccinazioni ad Arezzo. Tra oggi e domani si arriveranno a somministrare circa tremila dosi tra le postazioni aretine e quelle di tutta la provincia, più le somministrazioni ai domiciliari.

 


A fare il punto della situazione è la direttrice sanitaria della Asl Simona Dei. Al Teatro Tenda verranno vaccinate le persone estremamente fragili, gli over 80 che non hanno trovato posto nell’agenda del medico di famiglia e caregiver e conviventi di persone estremamente fragili sotto i 16 anni. Oggi saranno somministrate 600 dosi, domani 504. Al Centro Affari andranno avanti le vaccinazioni per fascia di età, al momento gli ultra 70enni. Ieri sono stati 407 i vaccini somministrati, altrettanti ne sono previsti per oggi. Riguardo alla vaccinazione domiciliare degli estremamente fragili nel week end saranno somministrate nella zona aretina 132 dosi.

 


“L'obiettivo” ha ricordato la dottoressa Dei, “è quello di proteggere le persone più a rischio e dall’altra parte evitare che il contagio si diffonda. Al Teatro Tenda siamo riusciti ad allestire dieci postazioni. In questo fine settimana, nella sola città di Arezzo, vacciniamo anche al Palaffari, al San Donato e a domicilio”
Quanti vaccini arriveranno la prossima settimana?
“Non lo sappiamo e non possiamo fare su questo previsioni. Al momento quelli che ci stanno arrivando di più sono quelli della Pfizer che una volta che avremo finito con gli ultra 80enni vedremo come adoperare. Non vogliamo che nessuna dose resti in attesa in frigorifero. Noi ci stiamo attivando in ogni modo, chiedendo nuovi spazi per la vaccinazione e reperendo personale per farlo. In modo che non appena arrivano dosi di vaccino siamo in grado di somministrare”.
Verranno allestiti ulteriori punti di vaccinazione in provincia?
“Penso proprio di sì. E non solo molto probabilmente non appena comincerà l'estate ci sposteremo anche sulla costa, visto che in quel periodo molti aretini e senesi sono in quelle zone e la nostra azienda si spinge fino alla provincia di Grosseto”.